Loading


sei in: home / chi siamo
condividi   facebook 
 
 
 
Attività in corso: aprile-luglio 2014

Il mese di aprile si apre con due emergenze sanitarie: il riemergere della polio in Iraq, che comporta una campagna di vaccinazioni di proporzioni gigantesche, e soprattutto l'esplosione di una gravissima epidemia di Ebola nell'Africa occidentale

L'opinione pubblica mondiale è sconvolta dal rapimento di oltre 200 studentesse in Nigeria da parte dei terroristi di Boko Haram, e dalle ripetute stragi perpetrate nelle scuole in Siria

A maggio l'UNICEF Italia lancia la campagna "100% Vacciniamoli tutti", che ha per testimonial principale Elisabetta Canalis ma è sostenuta anche da numerosi altri personaggi pubblici quali Costantino Della Gherardesca, Lino Banfi e Francesco Totti, i Negramaro, Franco Battiato, Gigi Proietti e altri ancora.

A livello internazionale, l'UNICEF presenta la nuova iniziativa #endchildmarriagenow per la riduzione del fenomeno dei matrimoni precoci nei paesi africani.

A giugno precipita la situazione umanitaria in Iraq, con l'avanzata delle milizie dell'autoproclamatosi "Stato Islamico" (ISIS), mentre proseguono senza sosta i nostri interventi per proteggere i bambini nelle "emergenze dimenticate", come i conflitti in Ucraina, nella Repubblica Centrafricana e nel Sud Sudan.
 
Di tutt'altro segno le novità sul fronte dello sport, con l'iniziativa anti-pedofilia promossa dall'UNICEF Brasile in concomitanza con i Mondiali di calcio e con l'avvio della partnership tra UNICEF e la squadra neozelandese degli All Blacks, star mondiali del rugby.
 
Il mese si conclude con le celebrazioni per i 40 anni del Comitato Italiano per l'UNICEF, che coincidono anche con il rinnovo delle cariche della governance della nostra organizzazione. Il 28 giugno 2014 l'Assemblea dell'UNICEF Italia conferma come presidente nazionale Giacomo Guerrera ed elegge i membri del nuovo Consiglio Direttivo.

Vedi le principali attività del periodo gennaio-marzo 2014 >>
 
 
 
Comunicare l’UNICEF