Loading


sei in: home / PROGETTI / Haiti
condividi   facebook 
area

Haiti

 

Una bambina prende l'acqua da una cisterna installata dall'UNICEF nel campo per sfollati di Pétionville, un quartiere della capitale di Haiti - ©UNICEF/NYHQ2010-2665/R.LeMoyne
Una bambina prende l'acqua da una cisterna installata dall'UNICEF nel campo per sfollati di Pétionville, un quartiere della capitale di Haiti - ©UNICEF/NYHQ2010-2665/R.LeMoyne

Haiti un anno dopo - Le cifre degli aiuti UNICEF

1 gennaio 2011
  • A un anno dall'inizio della crisi, ad Haiti restano senzatetto circa un milione di persone, tra cui 380.000 bambini e ragazzi (0-18 anni).
  • I siti di accoglienza per gli sfollati sono 1.200 in tutto il paese.
  • L'UNICEF ha distribuito ad Haiti beni di prima necessità per 56,1 milioni di dollari, ai quali vanno sommati altri 19,1 milioni di dollari in contratti con le istituzioni locali.
  • Se si impilassero uno sull'altro i container di aiuti umanitari distribuiti dall'UNICEF, si formerebbe una colonna alta circa 700 metri - 12 volte la torre di Pisa!
  • All'apice dell'emergenza, l’UNICEF e le organizzazioni partner hanno fornito acqua potabile a 1,2 milioni di abitanti ogni giorno.
  • Dal gennaio 2010 a oggi l'UNICEF e le organizzazioni partner hanno installato 11.300 latrine. Se ne prevedono altre 4.000. Quando tutte saranno state installate, ne beneficeranno complessivamente 1,7 milioni di abitanti.
  • Circa 720.000 bambini sono tornati sui banchi (in aula o in tenda) nel quadro della campagna "Tutti a scuola", condotta in 2.000 scuole. La campagna include corsi di formazione per 15.000 insegnanti e la fornitura di materiali didattici.
  • L'UNICEF ha anche avviato la costruzione di 117 scuole prefabbricate, capaci di resistere a uragani e scosse telluriche, in cui troveranno un posto dove studiare 24.400 alunni.
  • L'UNICEF ha creato 369 "Spazi a misura di bambino", ambienti protetti (in tende o all'interno di edifici) per favorire la socializzazione e il gioco dei più piccoli. Ne beneficiano ogni giorno 94.800 bambini.
  • L'UNICEF finanzia una rete di Centri di alimentazione terapeutica che hanno finora curato più di 11.250 bambini affetti da malnutrizione grave.
  • Per combattere la grave epidemia di colera esplosa a inizio ottobre, l'UNICEF sostiene con atrrezzature e farmaci 72 Centri per la cura del colera e rifornisce di sapone, disinfettanti e acqua potabile 5.000 scuole e un migliaio di istituti dove sono ospitati bambini.




[/paesi/paese/terremotohaiti/documenti/dettaglio.htm][
    
]