[/paesi/paese/progetti/documenti/scheda.htm]

Progetto: "Lotta alla malnutrizione infantile"

Guinea Bissau - Lotta alla malnutrizione infantile

Progetto
Progetto "Lotta alla malnutrizione in Guinea Bissau"

Il 65% dei 1.520.830 abitanti della Guinea Bissau vive sotto la soglia di povertà, con meno di 2 dollari al giorno.

Nonostante si stiano facendo notevoli progressi verso il primo Obiettivo di Sviluppo del Millennio, la mortalità neonatale e infantile rimane estremamente alta (138 e 233 morti su 1.000 nati vivi – Fonte: MICS, indagine UNICEF su indicatori multi campione 2006).

Le principali cause di morbilità e mortalità neonatale e infantile sono le infezioni respiratorie acute (57%), la malaria (35%) e la diarrea (15%). Oltre un terzo dei decessi infantili sono imputabili alla malnutrizione, che aumenta il tasso di letalità tra i bambini affetti da malattie come diarrea e polmonite.

 

L’allattamento al seno esclusivo fino a sei mesi è molto basso (16%), i bambini 0-5 anni sottopeso sono il 19,4% e il tasso di malnutrizione acuta è del 7,2%. La malnutrizione cronica è aumentata dal 30% del 2000 al 40,9% del 2006.

La situazione è particolarmente critica nella parte orientale del paese (regioni di Gabu e Bafata), dove la malnutrizione acuta è superiore alla media nazionale (9,9%), i bambini sottopeso sono il 35,6%, e la malnutrizione cronica arriva al 49,1%.


 

Perché è urgente intervenire

La risposta istituzionale, nazionale e internazionale, è insufficiente. La gestione della malnutrizione acuta fa, in teoria, parte del pacchetto minimo di attività che dovrebbero essere offerte dai centri sanitari, secondo il piano nazionale di sviluppo sanitario.

Ma in realtà esistono solo 24 centri di recupero nutrizionale, gestiti dalla Caritas, che lavorano per distribuire cibo alle popolazioni piuttosto che gestire i casi di malnutrizione acuta.

Le poche attività in corso per la lotta alla malnutrizione infantile, incentrate sulla promozione dell’allattamento al seno e sulla somministrazione di micronutrienti (iodio, vitamina A, ferro, zinco) non sono state ancora potenziate a sufficienza. Investire nella prevenzione e nella cura della malnutrizione è di vitale importanza.
 

Gli interventi dell’UNICEF

Il programma nutrizionale dell’UNICEF in Guinea Bissau 2011-2014 mira a ridurre malnutrizione e mortalità infantile rinforzando e integrando gli interventi esistenti.

In particolare:

  1. si rafforzerà le capacità dei centri sanitari e nutrizionali esistenti
  2. si organizzeranno attività di formazione per le comunità promuovendo assistenza e sorveglianza nutrizionale nelle aree più a rischio
  3. si organizzeranno attività di formazione, monitoraggio e coordinamento delle attività nutrizionali del Ministero della Sanità

Verranno attuati su larga scala 3 pacchetti di interventi nutrizionali:

Pacchetto di interventi preventivi

  • attività di educazione alimentare
  • campagne di somministrazione di massa di vitamina A e terapie antielmintiche
  • interventi per migliorare l’alimentazione integrativa e la somministrazione di ferro e folati (o micronutrienti multipli) alle donne in gravidanza
  • promozione, protezione e sostegno dell’allattamento esclusivo al seno sin dalla nascita
  • potenziamento delle diagnosi precoci della malnutrizione nelle strutture sanitarie e nelle comunità
  • fortificazione degli alimenti, tra cui la iodurazione del sale
  • formazione di operatori sanitari ed educatori sulla prevenzione della malnutrizione

Pacchetto di interventi terapeutici

  • potenziamento del sistema di gestione dei casi di malnutrizione acuta nell’ambito di strutture sanitarie e comunità
  • accesso a programmi di terapia di qualità, nelle vicinanze delle abitazioni, per tutti i bambini malnutriti della Guinea Bissau (una delle sfide maggiori per il paese, per le scarse capacità istituzionali e le limitate risorse umane)
  • promozione su larga scala dell’impiego di sali di reidratazione orale con zinco, per la cura della diarrea
  • formazione di operatori sanitari e operatori di comunità sulla terapia della malnutrizione.

Pacchetto di interventi di monitoraggio, valutazione e coordinamento

  • definizione e adozione di standard di registrazione e monitoraggio delle attività presso le strutture sanitarie e le comunità
  • sviluppo di un database nazionale su terapia e gestione della malnutrizione acuta
  • realizzazione di indagini per raccogliere dati in maniera regolare
  • rafforzamento della capacità istituzionale (nazionale e regionale) di realizzare interventi, raccogliere dati, monitorare i progressi e valutare l’impatto
  • sostegno dell’Unità Alimentare del Ministero della Sanità con il coinvolgimento di specialisti internazionali di nutrizione, che garantiranno coordinamento tecnico, realizzazione, monitoraggio e valutazione delle attività sul campo, integrando così gli interventi in atto.


Risultati previsti

  • Aumento e mantenimento della somministrazione di vitamina A ai bambini tra 6 e 59 mesi due volte l’anno (90%)
  • Aumento e mantenimento della somministrazione di vitamina A alle puerpere (60%)
  • Aumento del tasso di avviamento immediato all’allattamento al seno (oltre il 60%) e del tasso di allattamento al seno esclusivo (oltre il 40%)
  • Aumento delle famiglie che fanno uso di sale iodato (oltre l’80%)
  • Aumento del tasso di copertura per garantire che almeno il 65% dei bambini con malnutrizione acuta siano individuati e curati


costi del progetto (in €)

Costi 2011-2014 (in euro) 

Settori di intervento 2011 2012 2013 2014 Totale
Organizzazione di Giornate della salute dell'infanzia due volte l'anno 169.000 169.000 169.000 169.000 676.000
Sviluppo e attuazione di interventi su base comunitaria 62.000 77.000 92.000 92.000 323.000
Sostegno alla produzione e promozione di alimenti fortificati (sale, olio e farina arricchita di ferro) 69.000 92.000 77.000 62.000 300.000
Formazione per operatori sanitari e volontari di comunità 92.000 115.000 0 0 207.000
Ricerche, monitoraggio e valutazione  192.000 138.000 115.000 92.000 537.000
Costi di personale locale e internazionale, compresi i viaggi 0 92.000 183.000 183.000 458.000
Totale costi operativi 584.000 683.000 636.000 598.000 2.501.100
7% costi di gestione



175.070
TOTALE 



3.149.100

 
 
Scarica

" Scheda progetto Guinea Bissau, lotta alla malnutrizione infantile"

scarica pdf (171 kb)