[/chisiamo/documenti/dettaglio.htm]

chi siamo

Governance e responsabilità

©UNICEF India/2004-0106/Vitale
©UNICEF India/2004-0106/Vitale

Nell'aprile 2011 l'Assemblea del Comitato italiano per l'UNICEF ha approvato il nuovo Statuto dell'organizzazione.

Il nuovo Statuto, redatto dal Consiglio Direttivo e dalla Commissione appositamente costituita, in stretta collaborazione con l'UNICEF Internazionale, delinea un nuovo modello di gestione con l’obiettivo di giungere alla separazione tra le funzioni di indirizzo e controllo, politico-strategiche e di governo, e quelle gestionali proprie delle strutture professionali, secondo quanto indicato dal documento dell'UNICEF Internazionale denominato “Principi di Vilnius”.

I Principi di Vilnius, approvati da tutti i Comitati Nazionali per l'UNICEF nell’autunno 2008,  rappresentano un impegno per la trasparenza e la responsabilità verso gli stakeholder, di controllo e monitoraggio dei rischi, di garanzia e protezione del nome dell’UNICEF e di miglioramento dell’efficacia e del successo delle azioni che vengono messe in essere per realizzare la missione dell’UNICEF.

Nella riunione del 21 novembre 2011 il Consiglio Direttivo ha approvato inoltre il documento “Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo” per il Comitato Italiano UNICEF, conforme alle disposizioni del D.Lgs. 231/2001 e che comprende anche il Codice Etico.

Nella medesima riunione il Consiglio Direttivo ha nominato l'Organismo di Vigilanza (OdV) sempre in ottemperanza alla legge 231. 



 
 
Scarica

"Codice Etico dell'UNICEF Italia"

scarica pdf (203 kb)