[/chisiamo/documenti/dettaglio.htm]

chi siamo

Come l'UNICEF Internazionale stanzia i fondi

Repubblica Democratica del Congo - ©UNICEF/NYHQ2010-1541/Asselin
Repubblica Democratica del Congo - ©UNICEF/NYHQ2010-1541/Asselin

Il bilancio internazionale dell’UNICEF (vedi diagramma) si compone di tre tipi di risorse finanziarie:

  • le "Risorse regolari" (Regular Resources, RR): sono il complesso delle donazioni libere da vincoli di destinazione: sono queste che permettono all’UNICEF di operare continuativamente in tutti Paesi, ma anche di sostenere i costi organizzativi della sua azione
  • le "Altre risorse" (Other Resources, OR): si tratta di fondi vincolati, necessari affinché un Ufficio sul campo possa realizzare tutte le attività inserite nel proprio programma
  • una terza tipologia di fondi, per definizione non programmabile, è rappresentata dalle risorse donate per fronteggiare le emergenze umanitarie

Le Risorse regolari hanno un ruolo cruciale, poiché non essendo vincolate a una destinazione specifica consentono all’UNICEF di programmare i propri interventi in tutti i Paesi beneficiari, garantendo che siano finanziati programmi di assistenza all’infanzia anche nei Paesi meno noti e "popolari" tra i donatori, nonché di rispondere a situazioni improvvise che richiedano risorse immediate.

Il Consiglio di Amministrazione dell’UNICEF divide ogni anno le Risorse regolari tra gli uffici UNICEF nei vari Stati in base a tre criteri:

  1. tasso di mortalità infantile (0-5 anni)
  2. dimensione numerica della popolazione infantile
  3. prodotto nazionale lordo pro capite


 
 
Scarica

"Il bilancio globale dell'UNICEF per fonti di provenienza "

scarica pdf (321 kb)