[/chisiamo/documenti/dettaglio.htm]

chi siamo

Prodotti UNICEF

La vendita di biglietti augurali, ai quali si è aggiunta nel tempo una vasta gamma di altri articoli (calendari, giochi, tazze, ecc.) è stata una tradizionale modalità con cui i donatori sostengono i programmi dell’UNICEF in favore dell’infanzia nel mondo e quindi un importante canale di raccolta fondi. 

 

2014 in sintesi

Nel 2014 i ricavi derivanti dalla cessione di prodotti con marchio UNICEF hanno registrato 1.759.141 euro, con un netto decremento (-54%) rispetto ai quasi 3,9 milioni dell’esercizio precedente.

A monte di questo dato vi è la decisione, da parte dell'UNICEF Internazionale, di cessare la produzione di nuovi articoli e di dismettere, a partire dal 2015, le attività di cessione di prodotti fisici (biglietti augurali, giochi e altri beni) da parte dei Comitati Nazionali per l'UNICEF, fatta eccezione per le giacenze delle collezioni degli anni precedenti,
 
Nel corso del 2014 è stata avviata una collaborazione di licensing con la società olandese Belarto, che ha preso in gestione l'attività di vendita della UNICEF Business Collection (la collezione dei biglietti augurali per le aziende), che ha prodotto royalties per complessivi 427.798 euro.

In questa ottica è stato attivato da Belarto un nuovo sito web per la commercializzazione dei biglietti augurali dell'UNICEF. Il sito, ideato per le aziende che acquistano biglietti augurali solidali, è multilingue e gestisce la vendita di biglietti augurali con marchio UNICEF di Italia, Francia, Olanda, Polonia, Belgio, Austria, Germania, Danimarca.