[/chisiamo/documenti/dettaglio.htm]

chi siamo

Campagne

L’attività di comunicazione dell’UNICEF Italia è il frutto di una strategia condivisa tra le varie aree dell'organizzazione e tiene conto dei segmenti di pubblico ai quali si rivolge, modulando forme e contenuti calibrati sui diversi interlocutori.

L'attività di comunicazione si declina nell'ideazione, supervisione e promozione delle campagne istituzionali e di raccolta fondi. 

Per tali campagne vengono elaborate strategie integrate di comunicazione e pianificazione degli spazi sui media. 

Nel 2013 l’UNICEF Italia ha stabilito 2 principali focus di comunicazione: 

  • Lotta alla mortalità infantile, attraverso iniziative di raccolta fondi
  • Tutela dell'infanzia, attraverso iniziative di advocacy

La strategia di comunicazione dell’organizzazione si è sviluppata alternando nei diversi momenti dell’anno, in  concomitanza  con giornate  speciali,  appelli  con  focus  sulle  iniziative  UNICEF a  tutela dell’infanzia,  enfatizzando  di  volta  in  volta  tematiche diverse ma tutte riguardanti i bambini: spose-bambine,  istruzione,  disabilità, violenza da una parte e dall’altra malnutrizione, vaccinazioni e interventi salva-vita con appelli diretti alla raccolta fondi. 


Campagne 2013

Per quanto riguarda le campagne di sensibilizzazione (advocacy), nel 2013 l'UNICEF Italia ha promosso principalmente le seguenti iniziative: 

  • “Vota per i bambini”, iniziativa di promozione dei diritti dell’infanzia, promossa in concomitanza delle elezioni politiche (febbraio 2013), per sensibilizzare l’opinione pubblica e votare le priorità di intervento per l’infanzia
  • “Bambine non spose”, in occasione della Festa della donna (8 marzo), l’UNICEF Italia ha declinato il tema della differenza di genere sulla lotta ai matrimoni precoci delle bambine e dei bambini, che in molte comunità nel mondo sono costretti a sposarsi in giovanissima età
  • ”End Violence”, in coerenza con l’UNICEF internazionale, promozione del tema della tutela e protezione dell’infanzia da violenza e abusi attraverso lo spot con il testimonial dell’UNICEF Liam Neeson.


Sul fronte delle campagne di raccolta fondi nel 2013 le principali iniziative da menzionare sono state le seguenti:

  • Campagna per il 5 per mille: “Quando sostieni l’UNICEF un bambino diventa grande”, con l’obiettivo di comunicare quanto una semplice firma a favore dell’UNICEF al momento della dichiarazione dei redditi, faccia la differenza nella vita dei bambini.
  • Campagna lasciti: restyling della campagna, con la produzione di uno spot di tono fortemente emotivo, per promuovere questo importante programma di raccolta fondi. Focus della campagna: “Qualunque vita tu abbia scelto di vivere, con un testamento all’UNICEF puoi fare ancora molto.”
  • Campagna bomboniere: l’UNICEF propone la sua linea di bomboniere solidali che salvano la vita, per celebrare i momenti importanti della propria vita 
  • Campagna di emergenza sulla Siria, con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica sull’emergenza in corso. Apice della campagna è stata, a settembre 2013, la conferenza organizzata dall’UNICEF e dal Ministero Affari Esteri, a cui ha partecipato l’allora ministro Emma Bonino.  
  • Campagna Orchidea UNICEF. Quinta edizione dell'evento di piazza del primo week-end di ottobre, con restyling della campagna e un nuovo oggetto proposto ai donatori: una lattina con un seme di "albero di orchidea" inserita all’interno di una tazza (mug) personalizzata con il celebre personaggio della Pimpa (creato dalla penna di Altan) e un messaggio sui diritti dell'infanzia. I fondi raccolti sono stati devoluti ai programmi di lotta alla mortalità infantile.
  • Campagna Pigotta: la bambola di pezza simbolo dell'UNICEF, come da tradizione in piazza durante il periodo natalizio. I fondi raccolti da questa storica iniziativa per il 2013 sono stati destinati al finanziamento dei programmi di lotta alla mortalità infantile.
  • La campagna di Natale è stata declinata sul tema della malnutrizione, con focus "Regala ad un bambino malnutrito il pasto più importante della sua vita”, per comunicare quanto anche una piccola donazione permette all’UNICEF di distribuire alimenti terapeutici per i bambini malnutriti. 
  • Altra declinazione della campagna di Natale è stata rappresentata dalla vendita dei biglietti natalizi dell’UNICEF presso gli uffici postali. Per questo programma è stato realizzato un apposito spot con il testimonial dell’UNICEF Andrea Lo Cicero.

 

 

>> Pubblicazioni 2013

>> Indagini e studi 2013