[/chisiamo/documenti/dettaglio.htm]

chi siamo

Destinazione dei fondi

Tutte le entrate del Comitato Italiano per l’UNICEF, al netto dei costi sostenuti, sono destinate al finanziamento dei programmi in cui l’UNICEF opera con programmi e progetti di assistenza all’infanzia.

Nel 2014 il Comitato Italiano ha trasferito ai programmi sul campo 30,5 milioni di euro.

I fondi vengono trasferiti a cadenza trimestrale (salvo anticipazioni dovute a improvvise emergenze umanitarie) a tre diverse tipologie di programma: 

 

2014 in sintesi

Nel 2014 i fondi a sostegno dei programmi di sviluppo ha registrato un lieve decremento (-3,7%) rispetto all'anno precedente, come anche i fondi trasferiti a progetti specifici (-4,9%).

Da rilevare la notevole riduzione nei fondi destinati nel 2014 alle emergenze umanitarie: 3 milioni di euro rispetto ai 6,6 milioni di euro dell'anno precedente (-54%). 

Tale differenza è dovuta sia alla contrazione generalizzata delle donazioni dovuta alla recessione, sia al minor numero di appelli di emergenza rispetto al 2013 (anno contrassegnato da una generosa risposta dei donatori alla catastrofe umanitaria provocata dal tifone Haiyan nelle Filippine), nonché alla scarsa attenzione mediatica nei confronti di "guerre dimenticate" come quelle che si consumano nel Sud Sudan o nella Repubblica Centrafricana.

Nel 2014 i proventi della campagna per il 5 per 1000 dell'IRPEF all'UNICEF sono stati destinati alla campagna di immunizzazione contro polio e altre malattie "100% Vacciniamoli tutti", a 4 progetti di contrasto alla malnutrizione infantile in altrettanti paesi africani e alla risposta sanitaria di emergenza all'epidemia di Ebola in Africa occidentale. Clicca qui per saperne di più sui progetti beneficiati dai fondi del 5 per mille.