[/chisiamo/documenti/dettaglio.htm]

chi siamo

Monitoraggio della Convenzione sui diritti dell'infanzia

L’UNICEF svolge in tutto il mondo un’azione fondamentale nel monitorare l’attuazione della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, funzione espressamente prevista nella Convenzione stessa (art. 45).

Sin dalla ratifica da parte dell’Italia della Convenzione (27 maggio 1991) l’UNICEF Italia ha utilizzato questo trattato come quadro di riferimento per impostare la sua azione, così come si è impegnato attivamente nel promuovere che il reporting process previsto dalla Convenzione stessa, sviluppasse al meglio le proprio potenzialità.

Quale membro dell’Osservatorio Nazionale sui Diritti dell'infanzia, il Comitato Italiano per l’UNICEF contribuisce alla stesura del Rapporto che ogni cinque anni lo Stato italiano deve sottoporre al Comitato ONU per i diritti dell'infanzia.

L'UNICEF Italia partecipa periodicamente al monitoraggio realizzato dal Gruppo di lavoro sulla CRC [CRC è l'acronimo della Convention on the Rights of the Child, denominazione internazionale della Convenzione sui diritti dell'infanzia], che si concretizza con la pubblicazione di un rapporto annuale.

Quello presentato nel giugno 2014 è il 
7° Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio sulla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza 2013-2014.

Qui trovi maggiori informazioni sull'azione di monitoraggio dell'attuazione della Convenzione sui diritti dell'infanzia in Italia.



 
 
Scarica

"2° Rapporto supplementare alle Nazioni Unite di monitoraggio della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia"

scarica pdf (2483 kb)