[/programmi/programma/documenti/dettaglio.htm]

Salute

L'impatto di polmonite e diarrea sulla mortalità infantile

Nel mondo, ogni anno, muoiono circa 7,6 milioni di bambini sotto i 5 anni di età

Questo dato è in costante calo, grazie alla sempre più estesa diffusione di vaccini, antibiotici, zanzariere contro la malaria, farmaci anti-AIDS ecc. e ad altri interventi di prevenzione e sensibilizzazione che vedono protagonisti l'UNICEF e molte altre organizzazioni umanitarie. Soltanto nel 1990, erano ben 12 milioni i decessi annui in questa fascia di età.

Tuttavia, si può ancora fare molto per ridurre drasticamente questo terribile pedaggio in vite umane, pagato per lo più a causa del mancato accesso ai farmaci, ai servizi igienici e sanitari di base, all'acqua potabile e alla conoscenza delle corrette pratiche nutrizionali, soprattutto in Africa subsahariana e in Asia meridionale.

Polmonite e diarrea pesano per il 29% della mortalità infantile globale, come evidenzia il diagramma sottostante (fai clic su questo link o sul diagramma per visualizzarlo a tutta grandezza).
 
Entrambe sono conseguenze letali - soprattutto per neonati e bambini molto piccoli - di infezioni banali e delle quali sappiamo perfettamente come affrontare le cause, come ricorda il nuovo rapporto dell'UNICEF "Polmonite e diarrea" lanciato a giugno 2012.
 

Le cause della mortalità infantile globale: polmonite 18%, diarrea 11%, altre cause neonatali 35%, altre cause postnatali 38%

Fai clic sull'immagine per visualizzarla a tutta grandezza