[/obiettivisviluppo/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Obiettivo 5 - Migliorare la salute materna

Obiettivo 1: ridurre di tre quarti la mortalità materna rispetto al livello del 1990

La mortalità materna è stata praticamente dimezzata (-47%), ma con un tasso di progresso ancora insufficiente a raggiungere il traguardo prefissato per il 2015 (-75%). I miglioramenti sono stati particolarmente sensibili in Asia (riduzione di 2/3), mentre in Africa il progresso procede con maggiore lentezza. 

Per maggiori dettagli, visita la pagina del sito dedicata ai dati statistici sulla mortalità materna.

In generale, i tassi di mortalità materna nei Paesi in via di sviluppo restano circa 15 volte più elevati rispetto a quelli dei Paesi ad alto reddito: la mortalità materna rimane un fenomeno strettamente connesso alla povertà.


Obiettivo 2: estendere a tutte le donne l'accesso all'assistenza prenatale

Anche in questo caso, i progressi sono importanti ma non sufficienti al conseguimento del traguardo prefissato: nei Paesi in via di sviluppo, la percentuale di donne che ricevono visite prima del parto è salita dal 63% (1990) all'81% del 2011.

Diminuisce il numero di adolescenti che partoriscono, con rischi sensibilmente più elevati per sé e per il nascituro, ma il tasso di diminuzione delle gravidanze precoci sta rallentando. 

Negli anni 2000 non si è ripetuta l'accentuata espansione nel ricorso a metodi contraccettivi registrata negli anni Novanta, e l'offerta di servizi di pianificazione familiare è stata inferiore alla domanda. 

Anche la quota dell'Aiuto pubblico allo sviluppo dedicata alla salute riproduttiva resta a livelli molto bassi.