[/unicefpeople/goodwillambassador/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Ambasciatori e Testimonial

L'olimpionico Andrea Baldini nuovo testimonial UNICEF

Andrea Baldini
Andrea Baldini
23 aprile 2013
Andrea Baldini è stato nominato testimonial dell’UNICEF Italia con particolare riferimento alla campagna "Vogliamo Zero" sulla lotta alla mortalità infantile sotto i cinque anni.
 
Il Comitato Italiano per l’UNICEF, presieduto da Giacomo Guerrera, ha affidato allo schermitore livornese – campione olimpico, europeo e del Mondo – un messaggio di speranza per i milioni di bambini e bambine che necessitano di un importante aiuto per ottenere una vita migliore che garantisca i loro diritti di base nei campi della salute, sopravvivenza, istruzione e protezione dagli abusi di ogni natura. 
 
Andrea Baldini, nel suo ruolo di testimonial, si impegnerà dunque a dare spazio a questi importanti temi, così come enunciati nella Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
 
Tale ruolo rappresenta una scelta di solidarietà, una volontà di aiutare l’UNICEF a migliorare ed incrementare la propria azione sostenendo e promuovendo attivamente la campagna e i progetti assegnati e le attività correlate ad essi.
 
L’accordo è stato firmato ieri, in occasione della V Partita del Cuore pro-UNICEF, organizzata dalla delegazione UNICEF di Manfredonia (FG), che ha visto sfidarsi la Nazionale degli Allievi di "Amici" (il celebre format televisivo di Maria De Filippi) e una eterogenea formazione composta da docenti degli istituti scolastici locali. L’incasso verrà devoluto a sostegno dei progetti UNICEF a favore dei bambini della Siria.

Andrea Baldini insieme al Presidente dell'UNICEF Italia, Giacomo Guerrera, nel corso della partita di beneficenza a Manfredonia (FG), occasione per la sua nomina a testimonial UNICEF - ©UNICEF Italia/2013/Saverio De Nittis

Andrea Baldini insieme al Presidente dell'UNICEF Italia, Giacomo Guerrera, nel corso della partita di beneficenza a Manfredonia (FG), occasione per la sua nomina a testimonial UNICEF - ©UNICEF Italia/2013/Saverio De Nittis

 
«Siamo contenti che Andrea Baldini abbia accettato di impegnarsi come testimonial nella nostra campagna più importante e ambiziosa, quella contro la mortalità infantile ‘Vogliamo Zero’. Sono sicuro che la sua popolarità e il suo entusiasmo saranno un prezioso veicolo per promuovere le nostre iniziative sociali e umanitarie», ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera 
.
«Sono molto orgoglioso» ha commentato il campione livornese «per il ruolo di testimonial che l'UNICEF ha deciso di conferirmi. Un'esperienza che ho fortemente voluto, non solo per l'alto valore delle tematiche in questione che vedono da sempre l'UNICEF impegnata in prima linea, ma anche perché mi auguro di poterle sviluppare in futuro. Ogni giorno nel mondo, ancora 19.000 bambini sotto i 5 anni muoiono per cause prevenibili e malattie facilmente curabili. Un messaggio che ha il dovere di essere diffuso, ed io mi impegnerò nel
farlo con grande consapevolezza.»
 

Chi è Andrea Baldini

Andrea Baldini è nato a Livorno il 19 dicembre 1985. Le sue vittorie nel fioretto arrivano già nelle gare giovanili e, presto, giungono importanti affermazioni anche in campo assoluto, nazionale ed internazionale. 
 
Nel suo palmares figurano la storica medaglia d'oro conquistata alle Olimpiadi di Londra 2012 nel fioretto a squadre, l’oro individuale ai Campionati del Mondo di Antalya (2009) e tre affermazioni europee individuali.
 
Per due volte è risultato primo nella classifica generale di Coppa del Mondo. 
 
Nella stagione 2013 ha già conquistato due vittorie individuali in Coppa del Mondo, nelle tappe di Parigi e Bonn.
 
È iscritto al corso di Scienze politiche presso l’Università degli Studi di Firenze.