[/italia/regioni/province/]
AREA

Lazio

Rieti, cittadinanza onoraria per 250 bambini delle ''seconde generazioni''

La città di Rieti è stata insignita oggi del riconoscimento di ''Città amica dei bambini'' dall'UNICEF
La città di Rieti è stata insignita oggi del riconoscimento di ''Città amica dei bambini'' dall'UNICEF

 

Venerdì 24 maggio 2013, nel corso di una cerimonia inserita nell’ambito degli eventi di “Rieti città amica dei bambini”, 250 bambini, nati in Italia da genitori stranieri (il 75% di essi ha tra i 0 e i 6 anni), hanno ricevuto dal Sindaco, Simone Petrangeli, la cittadinanza onoraria.

Durante la cerimonia, che ha avuto luogo a partire dalle h. 9,30 al Camposcuola Guidobaldi, la Città di Rieti è stata insignita anche del riconoscimento UNICEF quale "Città amica dei bambini e degli adolescenti"

L’importante riconoscimento, concesso finora solo alla Città di Trento, premia le iniziative promosse dal Comune di Rieti in difesa dei diritti dell’infanzia.

«Il concetto di Città amica» ha dichiara il Sindaco Simone Petrangeli «non si basa su uno status ideale o un modello standardizzato: è un insieme di azioni attraverso le quali ogni città diventa più a misura di bambini in tutti i suoi aspetti, dalla gestione amministrativa all’ambiente ai servizi. 

Negli ultimi tempi il Comune ha dedicato grande attenzione ai bambini, anche promuovendo incontri nelle scuole e facendo tesoro dei suggerimenti dei nostri piccoli concittadini. Abbiamo in programma tante iniziative per migliorare la sicurezza degli edifici scolastici, per rendere più accoglienti i parchi pubblici, per attrezzare nuove aree verdi senza barriere e per potenziare le piste ciclabili.»


   Tags:  unicef rieti