[/italia/regioni/province/]
AREA

Calabria

Taverna (CZ), natura e diritti nel Parco della Sila

Un momento della manifestazione a Taverna-Villaggio Mancuso (CZ)
Un momento della manifestazione a Taverna-Villaggio Mancuso (CZ)

 

Sabato 25 maggio 2013 si è svolta a Taverna- Villaggio Mancuso (CZ) la manifestazione annuale dedicata alla "Giornata universale dell’infanzia" (GUI) con la quale è stata anche aperta la “Settimana dei Ragazzi 2013”.

L’iniziativa è stata organizzata dal Comitato Provinciale per l’UNICEF di Catanzaro, presieduto da Annamaria Fonti Iembo, in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, l’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Catanzaro, il Parco Nazionale della Sila e l’Associazione Nazionale dei Carabinieri, sezione di Catanzaro. Ha inoltre ottenuto il patrocinio dell’USR Calabria e il contributo della Regione Calabria -Assessorato all’Ambiente e del Comune di Taverna.

La manifestazione è stata inserita nel quadro dei festeggiamenti per il 400° anniversario della nascita di Mattia Preti, pittore tavernese che ha dato lustro alla sua terra in tutto il mondo.

Il tema di quest’anno ha riproposto il 3° dei 9 Passi del programma UNICEF "Verso una Scuola amica dei bambini e dei ragazzi" (quello dedicato al protagonismo dei ragazzi) e la problematica dell’educazione ambientale. Le scuole aderenti al progetto hanno lavorato su questi temi per tutto il corso dell’anno scolastico, incentrando i loro lavori sugli effetti negativi provocati dall’inquinamento della terra, del clima, dell’aria; sulla necessità della salvaguardia dell’ambiente come bene comune e sull’acquisizione dei comportamenti da adottare per avere stili di vita ispirati ad uno sviluppo sostenibile.

Nel Teatro Verde del Parco, alla presenza delle autorità locali, il Sindaco Eugenio Canino, l’Assessore Regionale all’Ambiente, Francesco Pugliano, il Presidente dell’Ufficio Biodiversità, Nicola Cucci, gli ospiti d’onore e il numeroso pubblico formato da dirigenti, docenti, famiglie e volontari, le 13 scuole partecipanti hanno presentato le loro performance riscuotendo grandi consensi.

L’assessore Pugliano, in particolare, si è detto favorevolmente colpito dal messaggio lanciato dai bambini e dai ragazzi, una vera e propria denuncia per le troppe violazioni che vengono perpetrate quotidianamente contro l’ambiente, con gravi danni anche per la salute.  

Contemporaneamente sul lago Carbonello, è stata disputata la Gara di pesca sportiva dei ragazzi delle scuole medie e superiori. La Giornata si è conclusa con la cerimonia di premiazione dei vincitori della gara di pesca e la consegna degli attestati di partecipazione alle scuole



   Tags:  unicef catanzaro