[/programmi/programma/documenti/dettaglio.htm]

Salute

Acqua e sapone per salvare tante vite: è la Giornata Mondiale per la Pulizia delle Mani

Logo della Global Handwashing Day (15 ottobre 2013)
.
In occasione della 6° Giornata mondiale per la pulizia delle mani (Global HandWashing Day) i nuovi dati dell’UNICEF mostrano che 1.400 bambini sotto i cinque anni di età ogni giorno muoiono a causa di malattie diarroiche dovute alla mancanza di acqua pulita e di servizi igienici di base.

Secondo l’UNICEF, a livello mondiale la diarrea è ancora la seconda causa di mortalità infantile sotto i cinque anni di età. Con 1,7 miliardi di casi e 600.000 decessi annui, le malattie diarroiche sono anche associate a un maggiore rischio di ritardo nella crescita, con gravi danni sociali ed economici. La misura migliore e meno costosa per proteggersi dalle infezioni è il lavaggio delle mani con il sapone.

«Il semplice gesto di lavarsi le mani con il sapone è uno dei modi più efficaci per salvare la vita di un bambino» ha dichiarato Sanjay Wijesekera, Responsabile per i programmi idrici e igienici (WASH) dell'UNICEF. «Lavarsi le mani prima di mangiare e dopo aver defecato riduce drasticamente la diffusione di malattie diarroiche e ha effetti di vasta portata sulla salute e sul benessere dei bambini e delle comunità.»
 

Alunni di una scuola elementare nel villaggio di Medivas, nello stato indiano del Rajasthan, fanno la fila per lavarsi le mani prima del pranzo - ©UNICEF India/2013-0426/Romana

Alunni di una scuola elementare nel villaggio di Medivas, nello stato indiano del Rajasthan, fanno la fila per lavarsi le mani prima del pranzo - ©UNICEF India/2013-0426/Romana

Un potere nelle mani di ciascuno di noi

Gli eventi e le iniziative promosse in tutto il mondo per la Giornata Internazionale della pulizia delle mani serviranno per promuovere questa pratica e aumenteranno la consapevolezza del ruolo decisivo che essa può svolgere per la sopravvivenza dei bambini e per la salute delle comunità, a livello globale.

In Etiopia circa 5 milioni di bambini e di ragazzi prenderanno parte ad una dimostrazione sul lavaggio delle mani e a workshop sull'igiene, in tutto il Paese.

In Yemen, la giornata sarà celebrata in 3.300 scuole, coinvolgendo  1,4 milioni di bambini. Saranno realizzate anche campagne mediatiche per sensibilizzare il pubblico sul lavaggio delle mani.

In Vietnam sono previste attività con 1.000 studenti. Iniziative anche in  450 scuole primarie in Sierra Leone e in 424 scuole nel Mali, in 200 scuole e 50 villaggi in Gambia, in 12 città in Indonesia e in scuole e municipalità in Bolivia.

Il tema di quest’anno, annunciato dalla Global Public-Private Partnership for Handwashing che comprende l’UNICEF, è “Il potere è nelle tue mani”

«I dati parlano chiaro. Ogni individuo – ogni madre, bambino, insegnante, membro della comunità – può contribuire alla salute di tutti solo lavandosi accuratamente le mani» ha detto Wijesekera. «Se tu fossi a conoscenza di una soluzione grandiosa, della quale potrebbe beneficiare tutto il mondo, la metteresti in pratica. Ognuno di noi ha a disposizione questo potere – semplicemente lavando, insaponando e asciugandosi le mani – con acqua e sapone.»