[/sostienici/aziende/documenti/dettaglio.htm]

le aziende per UNICEF

Non solo principi

© UNICEF/NYHQ2009-0870/SOKOL

Children are everyone’s business

Workplace, Marketplace, Community and Environment

L’UNICEF ha identificato una mappa concettuale – Children’Rights Framework –  per supportare le aziende nella definizione e implementazione della propria strategia di CSR, aiutando le imprese a massimizzare gli impatti positivi del proprio business sui diritti e minimizzare quelli negativi.

Children’s Rights Framework:

Il Children’s Rights Framework declina i diritti contenuti nella Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza – legge 176/91 – e i Children’s Rights and Business Principles e identifica tre aree all’interno delle quali le aziende operano e che, indipendentemente dal settore merceologico di riferimento, coinvolgono direttamente e indirettamente bambini e ragazzi: workplace (luogo di lavoro), marketplace (mercato), community and environment (comunità e ambiente).

Al centro del framework troviamo il Principio No. 1 che si riferisce all’impegno a rispettare e supportare i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza da parte dell’azienda identificando le azioni chiave che devono essere intraprese: policy commitment, due diligence e procedure di risarcimento. 

Il Corporate CSR team dell’UNICEF Italia, in collaborazione con lo staff internazionale, coinvolge la comunità imprenditoriale italiana al fine di rispettare e supportare i diritti dei bambini in Italia e nei paesi in via di sviluppo, attraverso percorsi di formazione, momenti di confronto peer to peer, messa a disposizione di strumenti specifici per definire azioni di policy commitment e due diligence aziendale. 

Informazioni: csr@unicef.it