[/diritti/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Minorenni di origine straniera

UNICEF e ANCI per un'Italia senza discriminazioni

L'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) promuove insieme all'UNICEF Italia le iniziative per il 20 novembre 2013, Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e 24° anniversario dell'approvazione della Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Il rapporto pluriennale tra ANCI e UNICEF Italia si è consolidato con la firma a Trieste (23 ottobre 2008) di un Protocollo d’intesa volto a promuovere il programma UNICEF "Città Amiche delle bambine e dei bambini" in tutto il Paese e a condividere capillarmente  sul territorio le buone prassi esistenti in materia di tutela dei diritti dell’infanzia.

La campagna dell'UNICEF Italia “IO comeTU. Mai nemici per la pelle” è parte integrante del programma "Città amiche" e persegue l’eguaglianza nei diritti per tutti i minorenni, con particolare accento sul diritto alla non discriminazione di quelli appartenenti ai gruppi più vulnerabili, come quelli di origine straniera.
 
In Italia, il diffondersi di comportamenti discriminatori nei confronti di bambini e adolescenti di origine straniera, presenti a vario titolo sul territorio nazionale, sta comportando per questi ultimi un grave rischio di esclusione sociale.
 
La situazione è ancor più paradossale per le cosiddette "seconde generazioni", ovvero i figli nati o cresciuti in Italia da genitori immigrati, i quali hanno sviluppato un senso di appartenenza nei confronti del nostro Paese (per averci vissuto, studiato, lavorato, ecc.) e hanno diritto a che questa loro condizione sia disciplinata in maniera adeguata affinché tale sentimento di appartenenza sia tradotto in diritti giuridicamente esigibili.

L’accesso alla cittadinanza per i bambini nati o cresciuti nel Paese in cui i genitori sono emigrati è dunque cruciale per la loro integrazione.

La tutela dei diritti dei minorenni di origine straniera e la semplificazione delle procedure per il conseguimento della cittadinanza italiana da parte dei minorenni figli di genitori stranieri che vivono sul territorio italiano sono temi su cui l’ANCI è impegnato da tempo e sono altresì fra gli obiettivi che l’UNICEF Italia persegue con la campagna “IO come TU".

Per questo motivo,  in occasione della Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia e dell’adolescenza 2013 l’ANCI e l’UNICEF Italia saranno fianco a fianco nel diffondere i messaggi chiave della suddetta campagna: non discriminazione, pari opportunità, eguaglianza dei diritti di tutti i minorenni, tutela del superiore interesse del minore, promozione della partecipazione e dell’ascolto dei bambini e dei ragazzi su ogni questione che li riguardi.


 
 
Scarica

"Protocollo UNICEF Italia - ANCI (2008)"

scarica pdf (30 kb)