[/paesi/emergenze/documenti/dettaglio.htm]
AREA

emergenze

Tifone nelle Filippine, 4 milioni i bambini da soccorrere

Una donna con i suoi figli cerca riparo dal tifone Haiyan a Cebu City, Filippine centrali -  ©AFP Photo
Una donna con i suoi figli cerca riparo dal tifone Haiyan a Cebu City, Filippine centrali - ©AFP Photo
L'UNICEF sta accelerando l’invio di aiuti d’emergenza  nelle zone delle Filippine devastate dal super-tifone Haiyan; le ultime stime indicano che fino a 4 milioni di bambini potrebbero essere stati colpiti dal disastro. 

«Vista la drammatica situazione, abbiamo deciso di aprire una campagna straordinaria di raccolta fondi in favore dei bambini delle Filippine» ha detto il presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera. «Rivolgiamo un appello a tutti: è possibile donare online e con i consueti canali (vedi a fondo pagina).

L'UNICEF in azione

L’UNICEF ha già mobilitato localmente grandi quantità di aiuti - in particolare alimenti terapeutici per bambini, kit igienico-sanitari, scorte di acqua potabile - per 3.000 famiglie nelle zone colpite dalla catastrofe. Non appena sarà possibile l'accesso a tutte le aree colpite, gli aiuti verranno distribuiti con priorità nell’area di Tacloban

«Stiamo facendo più in fretta possibile per procurarci aiuti essenziali per i bambini che stanno sopportando il peso di questa crisi» ha detto il Rappresentante UNICEF per le Filippine Tomoo Hozumi. «Raggiungere le zone più colpite è molto difficile; l’accesso è limitato a causa dei danni provocati dal tifone alle infrastrutture e alle comunicazioni, ma stiamo lavorando giorno e notte per trovare modi per rendere disponibili più rapidamente gli aiuti per i bambini, non appena le condizioni lo consentiranno». 

Dalla UNICEF Supply Division (il centro logistico internazionale della nostra organizzazione, sito a Copenaghen, in Danimarca) stanno arrivando tramite ponte aereo aiuti per un valore di 1,3 milioni di dollari sufficienti per altre 10.000 famiglie, tra cui quelle colpite dal recente terremoto di BoholLe spedizioni contengono compresse per la depurazione dell’acqua, sapone, kit medici, teloni. 
 
 
I bambini che sono sfuggiti alla terribile violenza di Haiyan hanno bisogno di assistenza urgente. Particolari preoccupazioni riguardano la salute, a causa dell'impatto del tifone sulla disponibilità di acqua potabile e di servizi igienici. Inoltre, i bambini hanno bisogno di spazi sicuri e protetti dove possano giocare e riprendere a studiare, mentre gli adulti stanno cercando di recuperare le loro case. 

«L'UNICEF sta facendo tutto il possibile per raggiungere questi bambini il più rapidamente possibile con aiuti essenziali, per proteggere la loro salute, la loro sicurezza e il loro benessere nei difficili giorni a venire» ha ricordato il Rappresentante UNICEF per le Filippine Hozumi.

Lo staff  UNICEF, presente stabilmente nelle Filippine sin dal 1948, è stato riposizionato per organizzare gli interventi di emergenza, con un incremento degli operatori sul campo. 

L'UNICEF fa appello alla comunità internazionale per ricevere fondi che consentano di rispondere prontamente alle esigenze di tutti i bambini e le famiglie colpite.
 
 
 

easyJet con l'UNICEF per i bambini delle Filippine

Prosegue intanto la gara di solidarietà per aiutare i bambini colpiti dal tifone.

«È importante mantenere alta l’attenzione su questa tragedia», ha ricordato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera. «Non possiamo dimenticarci di tanti bambini che in pochissimo tempo hanno perso la casa, la scuola, tutto. Continuiamo a sostenere gli interventi dell’UNICEF.»
 
Anche easyJet ha lanciato una raccolta di fondi straordinaria per questa emergenza: dal 14 novembre su tutti i 7.000 voli settimanali operati da easyJet verranno raccolte donazioni fra i passeggeri. L’intero importo raccolto aiuterà UNICEF a fornire acqua pulita, alimenti terapeutici e medicinali ai bambini delle Filippine colpiti dal tifone Haiyan.

Come puoi aiutare i bambini delle Filippine 

Anche tu puoi contribuire a salvare la vita dei bambini con una donazione online oppure con uno degli altri modi per donare:

  • bollettino di c/c postale numero 745.000, intestato a UNICEF Italia, specificando la causale “Emergenza Filippine”  
  • carta di credito online sul nostro sito oppure telefonando al Numero Verde UNICEF 800 745 000 
  • bonifico bancario sul conto corrente intestato a UNICEF Italia su Banca Popolare Etica: IBAN IT51 R050 1803 2000 0000 0510 051, specificando la causale “Emergenza Filippine
  • donazione presso il Comitato UNICEF della tua città (trova qui quello più vicino a te)
  • Numero solidale 45590 di UNICEF e World Food Programme: 1 € per invio di SMS, 2 € per chiamata da rete fissa (tutti i gestori). 

 



 
 
Scarica

"Scarica il report sull'azione umanitaria dell'UNICEF per l'emergenza tifone Filippine (aggiornamento: 12 novembre 2013)"

scarica pdf (425 kb)