[/sostienici/documenti/dettaglio.htm]

sostienici

A Lucca Comics arrivano le "Rat-Pigotte" di Leo Ortolani per l'UNICEF

La
La "Rat-Pigotta"
16 ottobre 2014 - Prende il via una nuova, importante collaborazione tra UNICEF Italia e “Lucca Comics and Games”, il Festival Internazionale del fumetto, del cinema d’animazione, dell’illustrazione e del gioco che si svolge a Lucca tra il 30 ottobre e il 2 novembre 2014.  

L’UNICEF è presente con uno stand nello spazio dedicato ai bambini e alle famiglie a Palazzo del Real Collegio. Nello stand, gestito dai volontari lucchesi della nostra organizzazione, sono esposte ben 1.500 “Rat-Pigotte” -  le speciali bambole, disegnate per l’UNICEF dal celebre fumettista Leo Ortolani, che riprendono lo stile inconfondibile di “Rat-Man”, il suo personaggio più conosciuto. Le Rat-Pigotte sono state tutte realizzate a mano da 20 gruppi di volontarie UNICEF di tutta Italia e da 5 gruppi dell’AUSER Toscana). 

Durante il Festival,  i visitatori potranno ‘adottare’ sia le Rat-Pigotte, che le Pigotte tradizionali (circa un migliaio) con un’offerta minima di 20 euro. I fondi così raccolti saranno devoluti ai programmi UNICEF di lotta alla malnutrizione e alla mortalità infantile in Africa centrale e occidentale.

Venerdì 31 ottobre (dalle h. 17,30 alle 18,30) Leo Ortolani sarà presente allo stand UNICEF per autografare alcune delle “Rat-Pigotte” 

Sito di Lucca Comics 2014

Alcune delle Rat-Pigotte disegnate da Leo Ortolani  fotografate nello stand dell'UNICEF a Lucca Comics 2014

***

La Pigotta® è una bambola di pezza, una bambola speciale che può salvare la vita di un bambino in un paese in via di sviluppo.

Le Pigotte in dialetto lombardo erano tradizionalmente le bambole di pezza tipiche del secondo dopoguerra. Oggi sono note come "le bambole dell’UNICEF". Sono tutte realizzate a mano con fantasia e creatività da nonni, genitori e bambini, a casa, a scuola, presso associazioni e centri anziani di tutta Italia.

Ogni Pigotta apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’UNICEF, verrà inserito in un programma di lotta alla mortalità infantile.  

Scopri il mondo della Pigotta sul sito dedicato