[/sostienici/aziende/]
AREA

Aziende

Privalia e UNICEF per i diritti dei bambini in Italia, Spagna, Messico e Brasile

  XV Marcia dei Diritti UNICEF MILANO
©MartinaSantimoneUNICEFMi

24 marzo 2015 L’UNICEF e Privalia hanno firmato un accordo di collaborazione per i prossimi due anni al fine di sostenere i programmi di istruzione e promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che l’UNICEF porta avanti in Spagna, Italia, Brasile e Messico.

La collaborazione con l’UNICEF si inserisce nell'ambito del programma di responsabilità sociale di Privalia "Future for Children".

In Messico, l’UNICEF è impegnato a favorire l’educazione e l’istruzione dei bambini e delle bambine, dedicando particolare attenzione alle categorie più vulnerabili. Privalia supporta l’UNICEF per garantire istruzione e protezione ai bambini e alle bambine di 18.000 scuole d’asilo ed elementari affinché migliorino il proprio sviluppo educativo e terminino il ciclo scolastico sapendo leggere e scrivere.

In Brasile, l’UNICEF lavora al fianco della società civile e delle istituzioni per contrastare la dispersione scolastica.  Privalia supporta  i programmi di educazione e formazione degli adolescenti che l’UNICEF porta avanti in Brasile per il recupero di  un milione e mezzo di giovani e adolescenti.

In Spagna, l’obiettivo è mobilitare l’infanzia perché attraverso la sua visione e creatività diffonda il messaggio dell’importanza dei diritti dei bambini.

In Italia, Privalia collabora con l’UNICEF per promuovere la diffusione della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza tra i più piccoli.

Per supportare i progetti in questi 4 Paesi, Privalia donerà l’1% di tutte le vendite della categoria Baby & Kids all’UNICEF.

«Siamo grati a Privalia per essere al nostro fianco nel garantire il diritto all’istruzione a tutti i bambini e alle bambine. Nonostante i progressi compiuti sino ad oggi, oltre 57 milioni di bambini con età compresa tra i 6 e i 10 anni non frequentano la scuola primaria. Il 50% di questi è vittima di conflitti armati. Oltre 69 milioni di adolescenti non hanno una formazione scolare. I programmi di istruzione sono alla base delle strategie di sviluppo.» ha detto Paolo Rozera, Direttore Generale a.i. dell’UNICEF Italia. 

José Manuel Villanueva, CEO di Privalia, spiega «Privalia si basa su cinque valori e uno dei principali è quello di essere brave persone. Da qui nasce il nostro coinvolgimento in azioni di solidarietà. Si tratta di un ulteriore passo avanti, con maggiore impegno e superando le frontiere, per contribuire all’istruzione e alla formazione delle nuove generazioni, come azienda e come team».

«Credo fermamente in questa collaborazione e ritengo che il tema dell'educazione infantile sia in questo momento uno dei più importanti: investire sull'educazione dei bambini significa investire su un futuro migliore. Sono orgogliosa di vedere Privalia impegnata nel programma Future for Children che coinvolgerà tutti i paesi in cui siamo presenti».Conclude Valentina Visconti, Country Manager di Privalia Italia.

Questa alleanza è il risultato di molti anni di collaborazione tra le due parti. Privalia collabora con l’UNICEF in Spagna da dicembre 2012 e in Italia dal 2013 attraverso diverse iniziative, che hanno raccolto nel tempo più di 250.000 euro a sostegno di vari programmi dell'UNICEF.

Scopri il sito di Privalia.