[/sostienici/aziende/]
AREA

Aziende

Il business che sostiene l'UNICEF e tutela i diritti dei bambini

28 settembre 2015 - Sono numerosi i partner  che si impegnano quotidianamente per sostenere i programmi dell'UNICEF coinvolgendo i propri utenti in iniziative a favore della nostra organizzazione. Un impegno prezioso, reso ancora più speciale da chi sceglie di sostenere le varie proposte.

Polizia di Stato, anche quest' anno, ha scelto di dedicare all'UNICEF il proprio Calendario 2016. Il calendario, i cui scatti in questo caso sono del celebre fotografo Massimo Sestini, é disponibile sia da parete (8 euro) che da tavolo ( 6 euro) e verrá presentato ufficialmente nel mese di Dicembre.  

La novitá di quest'anno é la possibilitá di prenotare online il calendario, donando sul nostro sito.

I fondi raccolti saranno destinati ai programmi di protezione dei bambini in Sud Sudan.

easyJet a partire dal 16  settembre ha lanciato una  campagna di raccolta fondi a bordo dei propri voli  in favore dei bambini vittime del conflitto in Siria e nei paesi limitrofi. Quest’operazione si inserisce all’interno dell’alleanza strategica di easyJet e UNICEF che dal 2012 ha raccolto a livello paneuropeo circa 7 milioni di euro.

Anche Privalia ha scelto di sostenere i bambini vittime del conflitto in Siria, ospitando sul proprio sito privalia.it una campagna di raccolta di fondi verso i propri consumatori che terminerà il prossimo 27 ottobre.

P&G prosegue il proprio impegno a fianco dell’UNICEF nella lotta alla mortalità infantile sostenendo i programmi di vaccinazione contro il tetano materno e neonatale.  Dal 1 ottobre al 31 dicembre nei punti vendita Coop e Ipercoop.  P&G farà una donazione all’UNICEF equivalente al costo di un vaccino contro il tetano per ogni confezione acquistata di Dash, Gillette, Pantene, Oral-B, AZ, Olaz, Herbal Essences, Ambi Pur, Fairy, Mastro Lindo, Swiffer, Viakal, Duracell, Venus ed Head& Shoulder.