[/diritti/documenti/dettaglio.htm]
AREA

DIRITTI DELL'INFANZIA

Le "Storie ingiuste" dei bambini migranti a Cartoons on the Bay 2016

7 aprile 2016 - L'UNICEF presenta due storie animate a "Cartoons on the Bay", il Festival del cinema di animazione di Venezia giunto quest'anno alla 20° edizione. 

La proiezione avviene oggi, nel corso della cerimonia di apertura e si ripeterà sabato 9 aprile in quella di chiusura. 

Le due "Storie ingiuste", realizzate dall'UNICEF per contribuire a costruire una percezione positiva nei confronti dei 65 milioni di bambini e ragazzi coinvolti nelle migrazioni in tutto il mondo, raccontano la fuga dei bambini siriani dalla guerra che devasta la loro terra, l'angoscia della traversata del Mediterraneo e il senso di incertezza che avvolge il loro futuro, con lo stile narrativo proprio delle fiabe.

Le due "Storie ingiuste" sono parte dell’iniziativa #actofhumanity, tesa a sottolineare che ogni bambino - migrante, rifugiato, solo o accompagnato da familiari - è prima di tutto un bambino, ha i propri diritti e merita una giusta possibilità.

 
 
 
 

I riconoscimenti UNICEF a "Cartoons on the Bay"

Anche quest’anno l’UNICEF Italia rinnova la collaborazione – nata sin dalla prima edizione e confermata anno dopo anno – con Cartoons on the Bay (Venezia, Palazzo Labia, 7-9 aprile 2016), il festival internazionale dell’animazione cross-mediale e della TV dei ragazzi promosso dalla RAI e realizzato da Rai Com, giunto quest’anno alla 20a edizione. 
 
L’UNICEF Italia – che ha concesso il patrocinio all’intera manifestazione - assegnerà il Premio Speciale al Miglior Prodotto a Carattere Sociale al cartone animato sul diritto di cittadinanza “Il traguardo di Patrizia” (Patrizia’s finish-line”), prodotto da RAI Fiction Cartoon, Larcadarte e Graphilm e cofinanziato dalla Regione Siciliana-Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo nell’ambito del programma “Sensi Cinema”.

Il premio – che verrà consegnato dal Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera nella cerimonia di premiazione sabato 9 aprile - ha lo scopo di designare il prodotto più vicino al mondo dei bambini e agli ideali di cui l’UNICEF è portatore in tutto il mondo: rispetto dei diritti dell’infanzia, partecipazione consapevole dei bambini e degli adolescenti alle vicende della loro vita, accettazione delle differenze culturali, etniche, religiose e di genere, rifiuto della guerra, della violenza e di tutte le forme di sfruttamento degli esseri umani. 
 
Due mattine (7-8 aprile) saranno dedicate agli studenti delle scuole di Mestre e Venezia a cui verrà presentato il film “Iqbal: bambini senza paura” di Michel Fuzelier e Babak Payami e lo spot “Per ogni bambino la giusta opportunità” realizzati dalla Gertie production con la collaborazione dell’UNICEF.
 
Il film è ispirato alla storia di Iqbal Masih, il bambino pakistano ucciso nel 1995 per aver denunciato i suoi sfruttatori dopo anni di schiavitù nella manifattura di tappeti. Gertie production - con Franco e Fulvia Serra - verranno premiati come “Studio dell’anno”. Il regista Michel Fuzelier riceverà il “Pulcinella Career Award”