[/unicefpeople/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Servizio Civile

I progetti di Servizio Civile dell'UNICEF Italia 2017-2018

Per l’annualità 2017–2018, il Comitato Italiano per l'UNICEF Onlus realizzerà i seguenti quattro progetti di Servizio Civile.

Per tutti i progetti l'inizio è previsto il gennaio 2018.

In questa pagina
puoi scoprire come presentare la tua candidatura.

 

Progetto "Inclusione sociale dei migranti"

Il progetto si realizzerà nelle seguenti città: Cagliari, Caserta, Catania, Catanzaro, Cosenza, Enna, Firenze, Gorizia, Napoli, Padova, Palermo, Potenza, Ragusa, Roma, Reggio Calabria, Salerno, Sassari, Varese..

Il progetto interverrà sul fenomeno dei minori stranieri non accompagnati (MSNA).
 
Obiettivicontribuire alla tutela, all'educazione e all’integrazione dei minori stranieri non accompagnati, migliorare il sistema italiano di accoglienza.
 
Attività: educazione ai diritti dei bambini e dei ragazzi migranti non accompagnati, interventi presso le strutture di accoglienza e nelle scuole, attività interculturali, laboratoriali e sportive.
 
 

 

Progetto "Promozione dei diritti dei bambini"

Il progetto si realizzerà nelle seguenti città: Ascoli Piceno, Avellino, Caltanissetta, Campobasso, Como, Cosenza, Genova, l’Aquila, Messina, Milano, Napoli, Padova, Piacenza, Pistoia, Pordenone, Roma, Siena, Treviso..
 
Il progetto vuole intervenire sul problema della scarsa o non completa realizzazione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia.
 
Per promuovere tali diritti l’UNICEF vuole operare in due settori specifici: il rafforzamento dei diritti nell’ambito delle città e delle scuole, andando a sviluppare due settori specifici - le "Città amiche dei bambini" e la "Scuola amica dei bambini".
 
Obiettivi: sviluppare sul territorio e nella società civile una cultura dell’attenzione ai diritti dell’infanzia. Favorire impegni e politiche precise per l’infanzia e l’adolescenza da parte di tutti i responsabili locali in particolare della scuola e delle strutture politiche, amministrative e sanitarie. 
 
Attivitàattività educative sul tema della promozione dei diritti dei bambini e dei giovani, tra cui: un’indagine conoscitiva del territorio, interventi per trasformare scuole, ospedali e città in luoghi a misura di bambina e di bambino e nello sviluppo di contesti locali “amici dei bambini e delle bambine”.

 
 

Progetto "Promozione di nuovi stili di vita e tutela dell'ambiente"

Il progetto si realizzerà nelle seguenti città: Benevento, Foggia, Prato e Verona.
 
Il progetto interverrà sul problema delle città come luoghi ostili per i bambini e gli adolescenti. Il mancato rispetto dell’ambiente, la mancanza di stili di vita sostenibili, la violenza latente sono minacce che impediscono ai bambini di impadronirsi dei loro ambienti di vita. Il progetto si focalizza sui diversi aspetti, da quelli relativi alla cittadinanza attiva, all’ambiente e agli stili di vita.
 
Obiettiviattraverso azioni di sensibilizzazione e di educazione ambientale, si vuole perseguire l’obiettivo di promuovere  un modello innovativo di educazione ambientale e di sviluppo sostenibile coerente con una nuova cultura della sostenibilità capace di formare i cittadini a scelte consapevoli ed etiche nelle declinazioni ambientale, socio-culturale ed economiche. 
 
Attività: : conoscenza degli impianti caratterizzanti il territorio per quanto riguarda i temi del progetto; produzione di un opuscolo sulle fonti di energia elettrica e sulla raccolta differenziata; educazione culturale ed ambientale nelle scuole; manifestazioni di impatto visivo e di coinvolgimento dei giovani.


 
 
 

Progetto "Contrasto delle nuove e vecchie dipendenze"

Il progetto si realizzerà nelle seguenti città: Cagliari, Genova, Imperia e Pordenone.

Il progetto interverrà sul problema delle dipendenze da alcol e sostanze da parte della popolazione giovanile e vuole svolgere, in chiave preventiva, un’azione educativa per incidere sulle abitudini dei giovani.
 
Obiettivi rispetto agli adolescentiil progetto intende sensibilizzare e informare i giovani riguardo le tematiche inerenti fumo, alcool e droga secondo un processo partecipativo, rendendoli a loro volta protagonisti di campagne di sensibilizzazione e avvicinando i giovani stessi allo sport.

 
Attivitài volontari saranno impiegati in varie attività educative, con i giovani, sui temi delle dipendenze: indagine conoscitiva del territorio; presentazione del progetto alle scuole superiori e realizzazioni di interventi laboratoriali; interventi promozionali negli enti del territorio che si occupano di dipendenze; organizzazione di manifestazioni/campagne di sensibilizzazione presso le scuole, in coordinamento con adolescenti di altri istituti.

 



 
 
Scarica

"Scarica la scheda del progetto di Servizio Civile "Inclusione sociale dei migranti""

scarica pdf (271 kb) ,

"Scarica la scheda del progetto di Servizio Civile "Promozione dei diritti dei bambini""

scarica pdf (373 kb) ,

"Scarica la scheda del progetto di Servizio Civile "Promozione di nuovi stili di vita e tutela dell'ambiente""

scarica pdf (363 kb) ,

"Scarica la scheda del progetto di Servizio Civile "Contrasto delle vecchie e nuove dipendenze""

scarica pdf (304 kb)