[/italia/regioni/province/]
AREA

Calabria

A Cosenza la terza edizione del Rabarama Skin Art Festival

05/07/2016 - Giunto alla terza edizione, il concorso Rabarama Skin Art Festival, nato nel 2014 dalla collaborazione tra la scultrice di fama internazionale Rabarama (alias Paola Epifani), da Kryolan, brand leader nel settore del make-up professionale e da A.Me. Aura Mediterranea, scuola di formazione d'eccellenza per estetiste e acconciatori, è rivolto a tutti gli artisti italiani e stranieri, sia professionisti del settore che esordienti.

Il Rabarama Skin Art festival è un evento unico e di portata internazionale che sta spostando i confini dell'arte contemporanea e trasmettendo la passione per il body painting a sempre più artisti e persone. Il festival è strutturato in molteplici semifinali regionali che hanno luogo nelle maggiori città italiane. Gli artisti selezionati parteciperanno all’ evento finale che si svolgerà al Kurhaus di Merano il 1° ottobre 2016.

Anche quest’anno la città di Cosenza tutta (istituzioni e cittadini) è onorata di essere sede dell'evento valido come semifinale regionale per Calabria e Basilicata. Nelle edizioni sin qui svoltesi, il livello qualitativo artistico è costantemente cresciuto assieme al numero dei partecipanti, generando un notevole interesse mediatico e nel pubblico degli addetti e non. L'edizione del 2016 si caratterizza per un' ulteriore espansione del numero di artisti presenti e per una sempre maggiore attenzione all'elemento artistico. Inoltre l'artista Rabarama sarà presente in giuria.

La competizione, patrocinata dal Comune di Cosenza, avrà luogo l'8 luglio nella splendida location del museo all’aperto su Corso Mazzini, dove gli artisti si sfideranno dal mattino realizzando vere e proprie opere pittoriche dipinte su corpi di modelle e modelli per ribadire il concetto di arte nell’arte.

La kermesse culminerà poi nella fase serale, sulla meravigliosa cornice delle fontane di Via Arabia, con la sfilata e performance delle opere in gara. Anche quest’anno numerose sono le realtà partner che hanno aderito all’ iniziativa offrendo agli organizzatori la loro presenza, tra le quali: La Terra di Piero, Scaramuzzo, Cosenza Comics, Longotherapy, Dance Project di Patrizia Castriota, Attori in corso, Angel Street. Le realizzazioni paesaggistiche sono state affidate al Vivaio Mirabelli e l’associazione amanti dei Bonsai Linfanegra. La direzione artistica è coordinata da Rosaria Succurro già assessore agli eventi e al marketing territoriale del Comune di Cosenza. Inoltre, come ogni anno, sarà presente l’UNICEF: rappresentato dalla presidente del Comitato di Cosenza, Paola Bianchi e dai volontari, per sostenere, insieme a tutti i presenti, la Campagna “Bambini in Pericolo”. Ogni giorno, in ogni angolo del mondo, milioni di bambini sono in pericolo. Molti vivono in paesi come Eritrea, Nigeria, Sudan, Siria, Iraq o Afghanistan, paesi in conflitto, in povertà estrema, senza la protezione e le cure di cui avrebbero bisogno. Sono bambini in pericolo che non hanno scelta.

L’UNICEF lavora ogni giorno per garantire sopravvivenza e sviluppo a tutti i bambini e le bambine e in particolare ai più vulnerabili, a quelli che vivono nelle zone sotto assedio, in quelle colpite da catastrofi naturali, nelle strade di città in degrado o nei villaggi più isolati, cercando di raggiungere fino all’ ultimo bambino in pericolo. Tutti i bambini hanno diritto di crescere sani, giocare, di andare a scuola, di avere opportunità. Sarà possibile ricevere informazioni ed effettuare donazioni presso lo stand azzurro allestito per l'occasione.

 



   Tags:  unicef cosenza