[/paesi/paese/documenti/dettaglio.htm]

progetti

Yemen: bombardata una scuola religiosa, ennesima strage di bambini

Un bambino nel campo per sfollati di Tharawan, periferia della capitale yemenita Sana'a. Sono 2,8 milioni gli sfollati a causa del conflitto in corso in Yemen - ©UNICEF/UN028049/Fuad
Un bambino nel campo per sfollati di Tharawan, periferia della capitale yemenita Sana'a. Sono 2,8 milioni gli sfollati a causa del conflitto in corso in Yemen - ©UNICEF/UN028049/Fuad
13 agosto 2016 - Un bombardamento aereo stamattina ha ucciso almeno 7 bambini e ne ha feriti altri 21 in una scuola religiosa nel governatorato di Sa’ada, nel nord dello Yemen.

Le vittime, tutte di età compresa tra 6 e 14 anni, stavano studiando nel loro villaggio, Juma'a Bin Fadil. Il bilancio delle vittime è purtroppo destinato ad aumentare, mentre si continua a scavare tra le macerie.  I bambini feriti sono stati ricoverati in un ospedale a Sa'ada.

L'UNICEF chiede a tutte le parti coinvolte nel conflitto in Yemen di rispettare e di attenersi agli obblighi loro imposti dal diritto bellico internazionale, limitando gli attacchi ai soli obiettivi militari ed evitando danni deliberati alle infrastrutture civili.

Con l'intensificarsi delle ostilità, nella scorsa settimana, è aumentato drasticamente il numero di bambini uccisi o feriti a causa di attacchi aerei, sparatorie nelle strade e mine anti-persona.

Da quando il conflitto è ripreso nel marzo 2015, in Yemen sono stati uccisi 1.121 bambini uccisi e altri 1.650 sono rimasti feriti. Il bilancio reale delle vittime è probabilmente ancora più alto.