[/paesi/paese/]
AREA

Haiti

Uragano Matthew, ad Haiti si delinea uno scenario da catastrofe

Una donna con i sui due figli sulla soglia della sua casa nel quartiere di Guadules a Santo Domingo© UNICEF/UN034592/Afonso

Dona ora

6 ottobre 2016 - «Scenari apocalittici nella Haiti post-uragano Matthew, siamo ai livelli di devastazione del terremoto del 2010».

Le parole del portavoce dell'UNICEF Italia Andrea Iacomini descrivono quanto comincia a filtrare dai primi rilevamenti effettuati via elicottero dagli operatori umanitari e dai media internazionali (i collegamenti via terra dalla capitale Port-au-Prince al resto del paese sono ancora interrotti).

l numero delle vittime finora accertate - circa 140 - è dieci volte più alto rispetto a 24 ore fa, ma tutti concordano nel ritenere che questa sia purtroppo una cifra destinata a crescere, e di molto, quando si potrà accedere alle zone ancora isolate.

Secondo le stime di UNICEF Haiti sono almeno 522.000 i bambini colpiti dalle conseguenze dell'uragano Matthew nelle regioni di Grande Anse e Sud e già si registrano casi gravi di colera, dengue e zika.

«A Les Cayes, completamente allagata, sono state evacuate molte persone ma coloro i quali non hanno voluto abbandonare le case sono probabilmente morti o dispersi» prosegue  Iacomni «Come UNICEF siamo in prima linea per evitare la diffusione delle malattie e per prestare soccorso agli sfollati».

Guarda l'appello dell'UNICEF per i bambini di Haiti

  
 

Come aiutare i bambini di Haiti

Per contribuire con la tua donazione alle operazioni di soccorso umanitario per i bambini di Haiti puoi donare online su questo sito oppure con:

SMS al numero 45566: 2€ da mobile per TIM VODAFONE WIND, 2€ da fisso Vodafone; 2€ o 5€ da fisso Tim e Infostrada. 

bollettino di c/c postale numero 745.000, intestato a UNICEF Italia,

telefonando al Numero Verde UNICEF: 800 745 000

bonifico bancario sul conto corrente intestato a UNICEF Italia su Banca Popolare Etica: IBAN IT51 R050 1803 2000 0000 0510 051.