[/diritti/documenti/dettaglio.htm]
AREA

DIRITTI DELL'INFANZIA

Giornata Internazionale della Donna: #8marzodellebambine

© UNICEF/Alessio Romenzi
7 marzo 2017 – In occasione della Giornata internazionale della Donna, l’UNICEF lancia il suo messaggio #8marzodellebambine per ricordare il dramma di milioni di donne e bambine in fuga da guerre, povertà e violenze.
 
«Nell’ultimo Rapporto UNICEF dedicato ai minori rifugiati e migranti quasi metà delle donne intervistate ha dichiarato di avere subito violenze sessuali o abusi durante il viaggio dai paesi dell'Africa subsahariana alla Libia.
 
Quasi un terzo di esse ha riferito di avere sofferto fatiche, malattie, mancanza di cibo e acqua, rapine, arresti da parte delle autorità locali e incarcerazione. Spesso donne e bambini sono stati arrestati al confine, dove hanno subito abusi, estorsioni e violenze basate sul genere» dichiara Giacomo Guerrera, presidente dell’UNICEF Italia 
 
«Ma in occasione dell’’#8marzodellebambine ricordiamo anche tutte le bambine costrette a sposarsi precocemente, violate, sfruttate: bambine e ragazze in pericolo alle quali ogni giorno, nel mondo, vengono negati l’infanzia e i diritti fondamentali».

Bambine in pericolo

  • Nel mondo un’adolescente su 3 tra i 15 e i 19 anni – complessivamente, 84 milioni – è stata vittima di una qualche forma di violenza psicologica, fisica o sessuale per mano del marito o del partner.
  • A livello globale una ragazza su 10 sotto i 20 anni è stata violentata o costretta a compiere atti sessuali contro la sua volontà. Quasi un quarto delle ragazze tra i 15 e i 19 anni ha dichiarato di aver subito qualche forma di violenza fisica snìin dall’età di 15 anni.
  • Nel mondo, 200 milioni di donne e ragazze in 30 Stati hanno subito mutilazioni genitali. Di queste, 44 milioni hanno meno di 15 anni. 
  • Nel mondo 700 milioni di donne si sono sposate prima di aver compiuto 18 anni, e più di una su tre si è sposata prima di aver compiuto 15 anni. 
  • I tassi più alti di matrimoni infantili si registrano in Africa Subsahariana, dove 4 ragazze su 10 si sono sposate prima dei 18 anni.
  • A livello globale un’adolescente su 7 – tra i 15 e i 19 anni – è attualmente sposata o ha un partner. L’Africa centrale e occidentale ha il tasso più alto: il 27%. 
  • Le bambine tra i 5 e i 14 anni sono impegnate per il 40% in più del tempo rispetto ai coetanei maschi (globalmente, 160 milioni di ore al giorno in più), in lavori domestici non pagati e nella raccolta di acqua e legna per la famiglia. 

«Quantificare le sfide che le bambine devono affrontare è un’importante priorità secondo l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile sull’uguaglianza di genere e il superamento delle disuguaglianze che nel mondo devono affrontare 1,1 miliardi di bambine e ragazze» ribadisce Guerrera.