[/italia/regioni/province/]
AREA

Sardegna

A Galtellì (NU) BAI e UNICEF firmano un protocollo d'intesa

  UNICEF e BAI
UNICEF e BAI

22 aprile 2017 - Il 22 aprile, a Galtellì, comune capofila in Sardegna della rete BAI, nell’Auditorium della scuola secondaria di primo grado, è stato sottoscritto tra UNICEF Italia (presidente Giacomo Guerrera) e Associazione Borghi Autentici d’Italia (presidente Ivan Stomeo), un Protocollo di intesa con il quale  la BAI si impegna “A diffondere presso i propri associati il Programma dell'UNICEF Città amiche delle bambine e dei bambini per fare sì che vi sia un attivo coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi per  costruire una Città amica dei bambini, attraverso l'ascolto delle loro opinioni e delle loro esigenze e attraverso la realizzazione nei territori associati di un sistema di governo locale, coordinato fra le diverse iniziative ed istituzioni, impegnato ad attuare i diritti delle bambine e dei bambini, dando in tal modo attuazione alla Convenzione sui Diritti dell’infanzia e dell'adolescenza.

All’evento  hanno partecipato la dirigente scolastica, i docenti e gli allievi dell’Istituto Comprensivo di Galtellì, il comandante dei Carabinieri della locale Stazione, una folta rappresentanza dell’Associazione Borghi Autentici Italia e  dell’UNICEF Italia, sindaco e giunta del Comune di Galtellì e l’intero Consiglio Comunale dei ragazzi e delle ragazze.

Evidente l’impegno profuso dal corpo docente e dagli alunni dell’Istituto Comprensivo che hanno abbellito le pareti dell’Auditoriun  con diversi pannelli che richiamavano la mission, i programmi e i progetti UNICEF, in particolare la Dichiarazione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Particolarmente significativo il documento del Consiglio Comunale dei ragazzi e delle ragazze, che si riporta come rappresentativo dell’intero evento.

Buongiorno a tutti. Sono Gabriele Mastio e sono il vice sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze e sono veramente onorato di poter rappresentare, oggi qui, tutti i giovani di Galtellì.

Vorrei, prima di tutto, ringraziare per la loro presenza e dare un caloroso benvenuto alla dott.ssa Paola Manconi, presidente regionale dell’UNICEF Sardegna, al dottor Ivan Stomeo, presidente nazionale dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, alla dott.ssa Lisetta Bidoni presidente dell’UNICEF provinciale, ai sindaci dei Comuni BAI presenti, al sindaco Giovanni Santo Porcu e all’amministrazione comunale, alla dirigente scolastica della nostra scuola, la dott.ssa Antonella Piredda, a tutti i docenti e a tutti voi presenti.

Oggi stiamo per assistere ad un evento molto importante per la nostra comunità e in modo particolare per noi ragazzi: la firma di un documento con il quale l’UNICEF e l’Associazione Borghi Autentici d’Italia (della quale fa parte il Comune di Galtellì) si impegnano a collaborare per la promozione e l’attuazione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e a valorizzare il ruolo dei giovani nei processi di sviluppo locale, nazionale e internazionale.

Un primo passo per il raggiungimenti di questi obiettivi è stato fatto attraverso l’elezione del Consiglio Comunale dei ragazzi e delle ragazze, che in questo momento rappresento, e che assume l’impegno di portare avanti tutte le iniziative (sentite le opinioni e le esigenze di tutti i giovani della nostra comunità) che contribuiscano a fare in modo che Galtellì sia sempre più un vero paese “amico” dei suoi giovani, dove ognuno si senta tutelato, rispettato e valorizzato”.



   Tags:  unicef nuoro