[/italia/regioni/province/]
AREA

Calabria

Accoglienza dei minori migranti, corso di alta formazione in Calabria

11 luglio 2017 - Il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, ha riconosciuto il corso organizzato dall’UNICEF e dall’Università Mediterranea di Reggio Calabria sul tema “Accoglienza, tutela ed assistenza dei Minori stranieri non accompagnati (MSNA)”, come Corso di Alta Formazione rivolto a studenti, professionisti, operatori del terzo settore, educatori, insegnanti e volontari.
 
«Questo riconoscimento è motivo di grande soddisfazione» ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’UNICEF Italia - «perché la formazione e l’istruzione rappresentano per l’UNICEF degli strumenti fondamentali per diffondere consapevolezza e buone pratiche su tematiche complesse come quella dell’accoglienza, tutela ed assistenza dei minori stranieri non accompagnati.»
.
Il corso è nato nell’ambito del Protocollo d’Intesa, firmato lo scorso 15 marzo, tra l’UNICEF Italia e l’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria per realizzare attività di sensibilizzazione, divulgazione e formazione accademica e professionale sul tema della tutela dell’infanzia e dell’adolescenza, anche con specifico riferimento ai minorenni stranieri non accompagnati.
 
Attraverso i percorsi di formazione multidisciplinare, uno degli obiettivi più rilevanti riguarda il miglioramento delle capacità di intervento di tutti gli operatori di prima linea in contatto con i MSNA e di coloro che subentreranno nelle fasi successive di accoglienza, integrazione ed inclusione psico-sociale.

Verrà inoltre attivato un sistema di monitoraggio sulle problematiche dei MSNA in Calabria, specie nella Città metropolitana di Reggio Calabria con ricerche mirate.   
 
Nell'ambito del Protocollo si è concordato di sviluppare due piani di formazione congiunta: 
  • il primo di base: Corso multidisciplinare di perfezionamento e aggiornamento professionale in “Accoglienza, tutela ed assistenza ai minori stranieri non accompagnati”: esteso a molteplici categorie professionali, oltre che a studenti e volontari; 
  • il secondo specialistico (che assumerà la veste di Master di I o II livello) rivolto a professionisti che operano nel settore della tutela e dell’accoglienza dei minori (nell'area legale, sanitaria e sociale).