[/unicefitalia/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Italia amica dei bambini

L'UNICEF alla Mostra del Cinema di Venezia con un video sui bambini migranti

© UNICEF/Italia
2 Settembre 2017- Anche quest’anno l’UNICEF Italia è presente alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia per sottolineare il legame ideale tra il mondo del cinema e l’infanzia. 
 
«Fin dalla sua nascita – ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’UNICEF Italia - il cinema ci ha proiettato in mondi lontani e universi culturali differenti.

Ma oggi quei mondi e quegli universi sono sempre più vicini. Le guerre, le violenze e le malattie che affliggono milioni di esseri umani, tra cui molti, troppi bambini, non hanno distanze e si somigliano ovunque.

Quest’anno vogliamo porre particolare attenzione sul tema dei bambini migranti e rifugiati; fino ad ora, quest’anno, sono arrivati in Italia oltre 12.000 bambini soli. 
 
Il mio pensiero e la ‘Segnalazione Cinema for UNICEF 2017’ sono idealmente dedicati a loro e a tutti i bambini ‘sperduti’ che sapremo accogliere»


Questi gli appuntamenti a Venezia:

Tutte le sere, al Palabiennale, durante la programmazione serale dei film, viene trasmesso il video “La storia di Mario” (30”) realizzato da Stefano Blasi – Dinamoscope per l’UNICEF, a simbolo di tutte le storie di minorenni che arrivano soli sulle nostre coste, dopo viaggi difficili, guerre, carestia e violenze

Mario ha lasciato la sua famiglia piccolissimo all’età di 11 anni. Durante la sua giovane vita ha attraversato tra molti pericoli l’Algeria, la Tunisia, la Libia dove è stato vittima di una sparatoria; infine ha raggiunto l’Italia dove ha ricevuto cure e protezione.  

 
 



Il prossimo 8 settembre, alle ore 17,00, presso la Sala degli Stucchi dell’Hotel Excelsior al Lido di Venezia: verranno consegnati il XXIX Leoncino d’Oro Agiscuola e la 38a “Segnalazione Cinema for UNICEF” 2017.
 
Per l’UNICEF Italia sarà presente il Presidente Giacomo Guerrera. I due premi verranno assegnati da una giuria composta da giovani cinefili, provenienti da tutte le regioni d’Italia, selezionati attraverso un concorso che coinvolge i giurati del premio “David Giovani”.
 
La “Segnalazione Cinema for UNICEF” viene assegnata al film “che meglio trasmette i valori e gli ideali dell’UNICEF, dando voce e volto ai diritti dell’infanzia”.
 
Fra i film che negli anni hanno ricevuto la Segnalazione: “Hungry Hearts” di Saverio Costanzo, “Rosenstrasse” di Margareta von Trotta, “La Maison de fous” di Andrej Konchalovsky, “Non uno di meno” di Zhang Yimou, “Piccoli ladri” di Marziyeh Meshkini, “Le chiavi di casa” di Gianni Amelio, “La bestia nel cuore” di Cristina Comencini, “Novomondo” di Emanuele Crialese,”Redacted” di Brian De Palma, “Terraferma” di Crialese, “È stato il figlio” di Daniele Ciprì; “Philomena” di Stephen Frears; “Beasts of no Nation” di Cary Fukunaga.
 
Lo scorso anno la Segnalazione è stata data al film “Paradise” di Andrei Konchalovsky.