[/paesi/emergenze/documenti/dettaglio.htm]
AREA

emergenze

Messico, UNICEF in azione per i bambini colpiti dal terremoto

© UNICEF/UN0120068/Rocio Ortega

Dona ora

21 settembre 2017 - L'UNICEF Messico ha inviato un team di esperti per una missione di valutazione rapida dei bisogni dell'infanzia nelle aree maggiormente colpite dal terremoto del 19 settembre.

La missione ha riguardato Città del Messico e gli stati di Puebla e Morelos, mentre l'UNICEF prosegue il suo intervento per i bambini colpiti dal terremoto dello scorso 7 settembre negli stati di Oaxaca e Chiapas

I team valuteranno i bisogni dei bambini per acqua, igiene, salute, istruzione e protezione dell'infanzia.

«Conduciamo programmi di assistenza all'infanzia già da molti anni, ma questa catastrofe è una grande sfida per noi e per le altre organizzazioni umanitarie» spiega Christian Skoog, Rappresentante dell'UNICEF in Messico.

«La nostra priorità in queste circostanze è quella di assicurare che i bambini e i ragazzi siano protetti e aiutati, fisicamente e psicologicamente. Mentre siamo impegnati a identificare i loro bisogni attraverso le nostre missioni di valutazione, in stretta collaborazione con le autorità messicane e i nostri alleati della società civile, vogliamo esprimere la nostra solidarietà e sostegno alla popolazione del Messico.»
 
Il terremoto del 19 settembre ha colpito aree fortemente urbanizzate nel pieno dell'orario lavorativo e scolastico, con conseguenze devastanti. Insieme alle organizzazioni partner, l'UNICEF sta svolgendo un'azione di monitoraggio e rimane in attesa di notizie sui salvataggi di bambini e giovani ancora intrappolati sotto le macerie.

«In quanto operatori umanitari, in quanto genitori ed esseri umani, condividiamo il dolore di coloro che hanno perso i propri bambini, ma anche la speranza di coloro che sono ancora in attesa di notizie» aggiunge Skoog. «I nostri cuori sono con loro e con tutto il Messico
 
Skoog è appena rientrato dallo stato di Oaxaca, dove l'UNICEF ha realizzato alcuni "Child-friendly Spaces" (spazi a misura di bambino), ambienti protetti per attività ludiche, educative e di primo intervento psicologico. In queste situazioni bambini e adolescenti esprimono esigenze peculiari, e Skoog ha invitato le autorità ad assicurarsi che esse siano considerate come priorità durante le operazioni di soccorso.

L'UNICEF ha lanciato un appello umanitario per l'emergenza terremoto in Messico, stimando necessari 4,6 milioni di dollari per gli interventi necessari in questa prima fase della crisi. 


   Tags:  Messico