[/italia/regioni/province/]
AREA

Puglia

Cultura e solidarietà, l'11 novembre a Laterza

10 novembre 2017 - "Svegliarsi" per riscoprire l'uomo, attraverso la memoria del suo passato, e proiettarsi nel futuro.

E' la sfida dell'evento "#Wakeup – L'anamnesi dell'uomo", organizzato per sabato 11 novembre dai liceali del gruppo Younicef GB Vico, in collaborazione con la Consulta comunale dei ragazzi.

Lunedì mattina, in Aula Magna, la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa: presenti i rappresentanti d'istituto, Alessandra Spalluto, Antonio Russi e Gianluca Tagliente, il referente provinciale Younicef, Christian Recchiadi, il prof. Pietro Clemente, responsabile del progetto "Scuola Amica – UNICEF" e l'assessore comunale alle Politiche giovanili, Sabrina Sannelli.

"La motivazione che ha spinto noi ragazzi del gruppo Younicef GB Vico a progettare questo evento, - ha spiegato Recchia - risiede nel desiderio di essere partecipi e protagonisti del nostro percorso formativo e di attivarci per l'attualizzazione della Carta dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, come viene sollecitato dal progetto Miur - UNICEF Scuola Amica”.

Da qui la scelta di un tema complesso e impegnativo, "L'anamnesi dell'uomo", ispirato alla filosofia greca e proiettato nel mondo attuale.

Il termine anamnesi, infatti, è per Platone il processo di reminiscenza nell'uomo di quelle idee eterne, causa e origine del mondo fenomenico, stimolato attraverso l'arte della maieutica. E' dunque, un risveglio della memoria che porta alla conoscenza.

Ecco perchè il filo rosso dell'evento "#Wakeup" è proprio quello di riscoprire l'uomo ripercorrendo a ritroso le tappe della sua storia, nei diversi campi del sapere: "Riflettere sul nostro passato, svegliarci per comprendere il nostro presente e migliorare il nostro futuro è la motivazione che ci spinge a proporre questo evento" – hanno puntualizzato i giovani liceali.

L'organizzazione, messa a punto da una sessantina di liceali del gruppo Younicef, è molto complessa.

L’intera giornata, dalle 9.25 alle 20.30, è stata suddivisa in quattro blocchi, scanditi secondo una successione cronologica: il passato della storia dell'uomo (mattina), le tematiche legate al presente (pranzo), le prospettive per il futuro (pomeriggio e sera).

Nello specifico: dalle 9.25 alle 13.25, sono previsti sei laboratori di Arte, Musica, Scienza, Sport, Teatro e Moda. In ciascuno, si analizzeranno cinque epoche storiche: Preistoria, Età classica, Medioevo, Età moderna, Età contemporanea. 

Dalle 13.25 alle 15.30, Banchetto della Solidarietà, il cui ricavato andrà alle iniziative UNICEF Italia, attività e spettacoli ludici.

Nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 17.30, conclusione dei lavori dei laboratori e realizzazione di un prodotto finale; dalle 17.30 alle 18.30, dibattito sul tema dell'evento; dalle 18.30 alle 20.30, “Culture Party”, con jam session, dj set e premiazione dei vari concorsi.

Durante la giornata, infatti, si terranno i concorsi inerenti laboratori, workshop di fotografia, videomaking, green revolution, art contest, interprete, fiera della scienza.

Inoltre due artisti saranno impegnati nella realizzazione di un murales all’esterno dell'edificio scolastico.



 
 
Scarica

"Il programma dell'evento"

scarica pdf (787 kb)

   Tags:  unicef taranto