[/unicefitalia/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Ospedali Amici dei bambini

Dieci passi per l'allattamento al seno, la nuova guida UNICEF-OMS

Una mamma allatta il suo bambino all'ospedale pediatrico di Bumbu, nella Repubblica Democratica del Congo - ©UNICEF/UN0156352/Dubourthoumieu
Una mamma allatta il suo bambino all'ospedale pediatrico di Bumbu, nella Repubblica Democratica del Congo - ©UNICEF/UN0156352/Dubourthoumieu
11 aprile 2018 – UNICEF e Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) hanno lanciato oggi la guida "Ten Steps to Successful Breastfeeding" (Dieci passi per un allattamento efficace), uno strumento ideato per aumentare il sostegno all'allattamento al seno nei punti nascita di tutto il mondo.
 
La guida è alla base dell’iniziativa globale "Ospedali Amici dei bambini”, che le due organizzazioni conducono congiuntamente sin dal 1991. È uno strumento pratico, che mira a incoraggiare ad allattare le neo-mamme  e informa gli operatori sanitari su come favorire al meglio l’allattamento.
 

Latte materno, l'alimento migliore 

L’allattamento è vitale per la salute dei bambini durante tutta la vita, e riduce i costi per le strutture sanitarie, le famiglie e i governi.
 
Se tutti i bambini fossero allattati nei primi due anni di vita, si stima che ogni anno potrebbe essere evitata la morte di ben 820.000 bambini sotto i 5 anni.
 
L’allattamento nella prima ora dalla nascita protegge i bambini neonati da infezioni e salva vite. I bambini sono esposti a un rischio maggiore di morte a causa di diarrea e altre infezioni quando vengono allattati solo parzialmente o per nulla.
 
L’allattamento inoltre migliora il QI, le capacità e la frequenza scolastiche ed è associato a uno maggiore reddito nel corso della vita adulta. Riduce inoltre il rischio di cancro al seno per la madre.
 
«L’allattamento salva vite. I suoi benefici aiutano a tenere i bambini in salute nei primi giorni e persistono anche in età adulta», ha dichiarato il Direttore generale dell’UNICEF Henrietta H. Fore.
 
«Ma l’allattamento richiede supporto, incoraggiamento e orientamento. Con questi passi base, eseguiti correttamente, possiamo migliorare significativamente i tassi di allattamento nel mondo e dare ai bambini il migliore inizio possibile per la loro vita».
 
Il Direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato che in molti ospedali e comunità nel mondo, l’evenienza che un bambino possa essere allattato o meno può fare la differenza fra la vita e la morte, e se un bambino arriverà a raggiungere il suo pieno potenziale. 
 
«Gli ospedali non esistono soltanto per curare i malati. Esistono anche per promuovere la vita e assicurare che le persone possano vivere e prosperare, sfruttando a pieno il loro potenziale”, ha dichiarato Tedros.
 
«Nel percorso di ogni paese per raggiungere la copertura sanitaria universale, non c’è modo migliore o più importante di iniziare che assicurare che i 10 passi verso un allattamento efficace siano uno standard di cura per le madri e i loro figli».
 
La nuova guida descrive passi pratici che ogni paese dovrebbe adottare per proteggere, promuovere e supportare l’allattamento nelle strutture che forniscono servizi per la maternità e i neonati.
 
Forniscono un piano d’azione immediato per il sistema sanitario per aiutare le madri a iniziare ad allattare nella prima ora e ad allattare esclusivamente per sei mesi. 
 
La Guida spiega come gli ospedali dovrebbero avere adottato politiche per l’allattamento, delinato le competenze dello staff e l’assistenza durante il percorso nascita, compreso il supporto all’allattamento per le madri.
 
Raccomanda il rooming-in – in cui il neonato, subito dopo il parto, viene tenuto nella stessa stanza della madre –un’alimentazione responsiva, il supporto alle madri e ai bambini quando sono dimessi dall’ospedale, un uso limitato dei sostituti del latte materno e la formazione dei genitori sul corretto utilizzo di biberon e ciucci
 

L'impegno dell'UNICEF per l'allattamento in Italia

Nel quadro del programma nazionale 'Insieme per l'allattamento', l'UNICEF Italia porta avanti 4 progetti: Ospedali amici dei bambini, Comunità amiche dei bambini, Baby Pit Stop e Corsi di Laurea Amici dell’Allattamento, per diffondere una cultura dell’allattamento e consentire alle mamme e ai loro bambini di ricevere tutte le cure necessarie e poter accedere ad ambienti protetti in cui poter allattare comodamente il proprio bambino al seno.
 
In Italia sono attualmente riconosciuti 26 ospedali, 7 Comunità Amiche dei Bambini e 3 Corsi di Laurea Amico dell’Allattamento ed oltre 600 Baby Pit Stop UNICEF sul territorio nazionale. Per maggiori informazioni: www.unicef.it



 
 
Scarica

"Poster "Ten Steps for Successful Breastfeeding""

scarica pdf (2828 kb)