[/paesi/paese/documenti/dettaglio.htm]

progetti

Sud Sudan, ucciso un operatore umanitario: è il 107° dall'inizio del conflitto

Sud Sudan - Un operatore sanitario misura la circonferenza  del braccio a un bambino malnutrito con uno strumento atropometrico - © UNICEF/UN034403/Rich
Sud Sudan - Un operatore sanitario misura la circonferenza del braccio a un bambino malnutrito con uno strumento atropometrico - © UNICEF/UN034403/Rich
5 luglio 2018 -  Siamo profondamente rattristati nel confermare l'uccisione di un nostro operatore umanitario nel Sud Sudan, avvenuta ieri quando un convoglio dell'UNICEF è stato colpito da aggressori al momento sconosciuti. 
 
Il convoglio trasportava materiali scolastici e viaggiava sulla strada da Juba a Bor, recando ben visibile la scritta "UNICEF".
 
Le nostre più sentite condoglianze vanno alla famiglia dell’operatore ucciso. La sua morte porta a 107 il numero di operatori umanitari uccisi dall'inizio del conflitto nel 2013.
 
Condanniamo fermamente questo attacco insensato contro i civili che si adoperano per fornire aiuti umanitari a coloro che ne hanno bisogno.
 
Gli operatori umanitari devono poter svolgere il loro lavoro senza timore di violenza e con accesso senza ostacoli alle persone più bisognose.

(dichiarazione del Direttore dell'UNICEF Henrietta Fore)