[/unicefitalia/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Con le scuole

Al via il progetto Chess for Children

  Il logo di Chess for Children
Il logo di Chess for Children

31 ottobre 2018 - Dopo l'accordo siglato tra l'UNICEF Italia e la Federazione Scacchistica Italiana il 1° agosto 2017, finalizzato alla divulgazione del nobil giuoco in tutte le scuole italiane, Daniela Movileanu (pluricampionessa italiana assoluta) e Daniele Vocaturo (il più forte giocatore della penisola), hanno deciso di collaborare con l'UNICEF creando un progetto correlato dal nome Chess for Children.

L'idea è quella di portare gli scacchi a tutti quei bambini che si trovano in difficoltà: che si tratti di scuole disagiate oppure di ospedali pediatrici, piuttosto che di piccoli che abbiano vissuto il dolore provocato da situazioni di calamità naturali, i due campioni si sono entusiasticamente e gratuitamente resi disponibili per aiutarli, tramite questo straordinario gioco/sport, nell'ambito dell'intero Paese.

E si inizierà subito, già da novembre 2018, a operare presso l'Istituto Omnicomprensivo De Gasperi - Battaglia di Norcia, struttura esemplare nell'assistenza psicologica e formativa degli alunni che hanno subito la tragedia del terremoto del 2016.

Tutto il materiale didattico è gentilmente offerto dalla Delegazione Regionale Umbria della Federazione Scacchistica Italiana.