tool

L'UNICEF come beneficiario della tua polizza vita

Marzio Babille (pediatra italiano dell'UNICEF) visita un bambino gravemente malnutrito in un ambulatorio in Ciad - ©UNICEF/NYHQ2010-0401/K.Holt -  -
Marzio Babille (pediatra italiano dell'UNICEF) visita un bambino gravemente malnutrito in un ambulatorio in Ciad - ©UNICEF/NYHQ2010-0401/K.Holt - -


Basta un semplice gesto per pensare al futuro di milioni di bambini: indicare come beneficiario della propria polizza vita l'UNICEF - Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia.

Il titolare della polizza può scegliere liberamente il beneficiario senza alcun vincolo nei confronti degli eredi. La polizza vita infatti non fa parte del patrimonio ereditario.

Il titolare della polizza può decidere di nominare l'UNICEF come beneficiario sia al momento della sottoscrizione della stessa, che con dichiarazione successiva o per testamento.

È importante sapere che le prestazioni in caso di sinistri nelle polizza vita all'UNICEF, come i lasciti e le donazioni in vita, sono totalmente esenti da tassazione (art. 3 D.Lgs 346/1990 modificato dalla L. 383/2001).

Questo vuol dire che il loro valore viene interamente impiegato nei progetti per l'infanzia.


Per ulteriori informazioni contatta:

 Stefania Censi
 "Un'eredità per i bambini"
Tel. 06 47809263

Email: s.censi@unicef.it  



http://www.unicef.it//doc/877/unicef-beneficiario-polizza-vita.htm

footer
Comitato Italiano
per l'UNICEF onlus
Via Palestro 68, 00185 Roma
Numero Verde 800-745.000
Cod. Fis. 015619 205 86
C/C postale 745.000
IBAN IT55 O050 1803 2000 0000 0505 010
email info@unicef.it
www.unicef.it