[/diritti/documenti/dettaglio.htm]
AREA

DIRITTI DELL'INFANZIA

Giornata Infanzia, presentato al Senato il rapporto UNICEF "Future We Want"

La delegazione dell'UNICEF Italia ricevuta dalla Presidente del Senato M.E. Alberti Casellati - ©Senato della Repubblica/2020
La delegazione dell'UNICEF Italia ricevuta dalla Presidente del Senato M.E. Alberti Casellati - ©Senato della Repubblica/2020
20 novembre 2020 - Oggi, in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale per l’infanzia e l'adolescenza, il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha ricevuto [nel rigoroso rispetto delle misure di prevenzione anti-COVID] una delegazione dell’UNICEF Italia, accompagnata dalla Presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani Sen. Stefania Pucciarelli.

Alla Presidente del Senato è stato consegnato il nuovo rapporto dell’UNICEF “The Future We Want - Essere adolescenti ai tempi del COVID-19”, realizzato per comprendere come l’emergenza sanitaria abbia cambiato la percezione che gli adolescenti in Italia hanno del loro benessere e l’impatto che il COVID-19 ha avuto nelle loro vite.

Inoltre, grazie all'interesse al tema dei matrimoni precoci della Presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani, le bambine della delegazione UNICEF hanno simbolicamente consegnato alla presidente Casellati e alla sen. Pucciarelli delle speciali Pigotte – le popolari bambole di pezza simbolo dell’UNICEF - contro le violenze sulle bambine.

Ancora oggi circa 12 milioni di bambine ogni anno - 33.000 al giorno - si sposano in età infantile. La pandemia di COVID-19 rischia di aggravare questa situazione, con un incremento stimato fino a 4 milioni di matrimoni precoci in più ogni anno.

La delegazione dell’UNICEF Italia, composta da una “squadra” di giovanissimi (bambini e volontari del movimento Younicef) era guidata dalla Vicepresidente Carmela Pace, insieme con la Responsabile del programma dell’UNICEF per i minorenni migranti e rifugiati in Italia Anna Riatti

«Oggi celebriamo l’approvazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il trattato sui diritti umani maggiormente ratificato al mondo, che in 31 anni è stata determinante nel migliorare la vita di bambini, bambine e adolescenti»  ha dichiarato la vicepresidente Carmela Pace. 
 
«Le celebrazioni di quest’anno assumono un significato ancora più importante, vista la nuova sfida ai diritti dei bambini e degli adolescenti rappresentata dal COVID-19: per questo abbiamo deciso di renderli protagonisti e di ascoltare da loro preoccupazioni e soluzioni. Vogliamo ringraziare la Presidente del Senato Casellati e la senatrice Pucciarelli per avere voluto ascoltare le loro voci.»

«L’UNICEF ribadisce da sempre l’importanza dell’ascolto e della partecipazione dei giovani»  ha sottolineato Anna Riatti. «Oggi, in occasione di questa data simbolica, abbiamo voluto collegare questo messaggio all’idea di un futuro più equo e sostenibile, che può essere costruito solo ascoltando oggi quelli che saranno i suoi protagonisti principali e intervenendo sulle diseguaglianze economiche e sociali per permettere a tutti di godere di questo diritto.»

Guarda il servizio TV (© Senato della Repubblica)