[/unicefpeople/goodwillambassador/documenti/ambasciatore.htm]
AREA

Ambasciatori internazionali

Rania di Giordania

Rania di Giordania
Rania di Giordania

Al-Abdullah

Sua Maestà la Regina Rania Al-Abdullah di Giordania, ardente e sincera sostenitrice dei diritti dei bambini nel mondo, è stata nominata Primo Difensore emerito dell’UNICEF per i bambini nel gennaio 2007.

La Regina Rania ha sostenuto attivamente l'UNICEF in Giordania e in tutto il mondo. Ha accompagnato l'UNICEF nelle aree colpite dal terremoto in Pakistan, nei centri per l’apprendimento in India, e nelle scuole in Argentina, Brasile e Marocco per sottolineare l'importanza di garantire un' istruzione di qualità a tutti i bambini, soprattutto alle bambine.

Quando le crisi internazionali minacciano la sicurezza dei bambini, la regina Rania si espone pubblicamente - e con passione - come ha fatto durante il conflitto del 2008 a Gaza.

 

 

PRINCIPALI INIZIATIVE A FAVORE DELL’UNICEF

 

Settembre 2009, nella veste di Presidente Onorario globale dell’Iniziativa delle Nazioni Unite per l’Istruzione delle bambine (in inglese United Nations Girls' Education Initiative), ha visitato la Young Women's Leadership School ad Harlem, New York City per riconoscere l'importanza dell’istruzione delle bambine come chiave per lo sviluppo sostenibile.

 

Gennaio 2009, in Giordania, ha partecipato ad una conferenza stampa organizzata dall'UNICEF per fare un appello urgente alla comunità internazionale per aiutare ad alleviare le sofferenze dei bambini colpiti dal conflitto a Gaza.

 

Ottobre 2008, In Brasile, Sua Maestà la Regina Rania ha visitato la Aprendiz City-School, una organizzazione non governativa sostenuta dall'UNICEF, situata nel distretto di Vila Madalena di San Paolo.

 

Ottobre 2008, In Argentina, ha visitato una scuola sostenuta dall'UNICEF, "Paula de Albarracín Sarmiento", per saperne di più su un nuovo programma che promuove l’auto-valutazione e la propensione al cambiamento da parte di insegnanti, direttori e famiglie.

 

Settembre 2007, In Cina, ha visitato una comunità di migranti nella Township di Shibalidian nel quartiere di Chaoyang, Pechino, per testimoniare le condizioni delle donne e dei bambini migranti.

 

Agosto 2007, ad Amman, in Giordania, durante la Settimana mondiale dell'allattamento al seno, ha inaugurato l’Ospedale Jamil Tutounji di Sahab, ospedale amico dei bambini.

 

Giugno 2007, a Fez, in Marocco, insieme a Sua Altezza Reale, la Principessa Lalla Meryem, ha effettuato una visita ufficiale di due progetti sostenuti dall'UNICEF, per evidenziare l’impegno del paese nella lotta contro il lavoro minorile e nella promozione dell'istruzione per tutti.

 

Maggio 2007, in Giordania, ha lanciato l’appello mondiale dell'UNICEF ad agire per aiutare i bambini iracheni.

 

Settembre 2006, a New York, ha partecipato al Simposio sulla Sopravvivenza dei bambini organizzato dall’UNICEF, la rivista di salute Lancet e il governo norvegese. Il simposio è stato un invito ad agire per ridurre la mortalità infantile di due terzi entro il 2015.

 

Marzo 2006, in India, ha effettuato una visita di due giorni a South Delhi, dove ha incontrato i bambini del Learning Centre Ritinjali, una delle oltre 3.000 scuole non formali presenti nel paese.

 

Ottobre 2005, ha effettuato una missione umanitaria in Pakistan portando con sé grandi quantitativi di aiuti per i bambini colpiti dal terremoto.

 

PER SAPERNE DI PIÙ

www.queenrania.jo