[/unicefpeople/goodwillambassador/documenti/ambasciatore.htm]
AREA

Ambasciatori internazionali

Angélique Kidjo

Angelique Kidjo
Angelique Kidjo

Kidjo

Angélique Kidjo, cantante e cantautrice originaria del Benin, è stato nominata Goodwill Ambassador dell'UNICEF il 25 luglio 2002.

Kidjo è un'appassionata sostenitrice dell'istruzione delle bambine, tema sul quale si è concentrata nella sua partnership con l’UNICEF.
Come ambasciatrice di buona volontà, la signora Kidjo viaggia molto per sostenere i programmi sostenuti dall'UNICEF. Trova spesso il tempo per affrontare questioni che riguardano i bambini e per fare visita ai programmi dell'UNICEF anche durante i suoi tour di concerti.

 

PRINCIPALI INIZIATIVE A FAVORE DELL’UNICEF


Dicembre 2010, durante una visita in Senegal, ha esortato gli studenti di una scuola elementare di Dakar parlare di un crimine che rimane spesso nel silenzio: la violenza nelle scuole.


Giugno 2010, prima di eseguire la sua performance nel concerto di inaugurazione dei Mondiali di Calcio del 2010 in Sudafrica, ha effettuato una visita sul campo a Soweto, per mettere in luce le esigenze dei bambini sudafricani resi vulnerabili da povertà, violenza e HIV/AIDS.


Dicembre 2009, ha fatto una visita di due giorni in Benin per osservare in prima persona i programmi UNICEF a favore dei bambini vulnerabili.


Dicembre 2009, al Forum dei giovani sul clima a Copenaghen, ha partecipato all’evento “Breaking Barriers and Building Bridges: Towards Global Climate Action” (Rompere le barriere e Costruire ponti: verso un’azione globale sul clima).


Dicembre 2009, in Sudafrica, ha visitato un programma sostenuto dall'UNICEF vicino Cape Town, sulla prevenzione della trasmissione madre-figlio dell’HIV/AIDS.


Novembre 2009, in Tanzania, ha intrapreso una gita di un giorno per visitare i programmi sostenuti dall'UNICEF per l'istruzione delle bambine.


Settembre/Ottobre 2009, si è unita a Pampers e UNICEF per contribuire a raggiungere l'obiettivo di eliminare il tetano materno neonatale entro il 2012. Ha viaggiato da Parigi a Ginevra, da Colonia a Londra per promuovere la causa.


Maggio 2009,  si è recata ad Haiti per visitare i programmi dell'UNICEF contro il tetano materno e neonatale.


Luglio 2008, nella Repubblica araba siriana, ha cantato al World Music Festival 2008, si è incontrata con la First Lady e ha visitato un centro a misura di bambino per i piccoli rifugiati iracheni istituito dall'UNICEF e dalla Mezzaluna Rossa Araba Siriana (SARC).


Settembre 2007, a Cotonou, Benin, ha lanciato la campagna "Tutte le bambine a scuola", condotta dal governo e sostenuta dall’UNICEF e altri 15 partner. Ha anche visitato i centri di cura che per i bambini salvati dal traffico.


Novembre 2006, in Uganda, ha osservato la situazione delle donne e dei bambini colpiti da conflitti armati e ha parlato dell'importanza della prevenzione dell'HIV.


Maggio 2006, a Dakar, in Senegal per promuovere l'istruzione delle bambine nel corso della Settimana Nazionale dell’Istruzione di base, ha visitato programmi d'istruzione delle bambine sostenuti dall'UNICEF.


Aprile 2006, ad Harare, Zimbabwe, ha visitato un progetto sull’HIV/AIDS per la campagna Uniti per i bambini Uniti contro l'AIDS.


Aprile 2006, a Nairobi, in Kenya, ha preso parte ad una missione congiunta UNICEF/Oxfam per visitare la regione di Wajir colpita dalla siccità. Ha inoltre visitato una clinica specializzata in AIDS pediatrico.


Maggio 2005, a Roma, ha partecipato alla tavola rotonda sull’Africa per l’evento Italia-Africa e in seguito ha eseguite la sua performance al concerto finale.


Marzo 2005, in Senegal, ha partecipato ad Africa Live: Roll Back Malaria Concert in Dakar per accrescere la consapevolezza circa la lotta contro la malaria, che in Africa uccide più bambini che qualsiasi altra malattia.


Febbraio 2005, ad Addis Abeba, in Etiopia, ha partecipato ad un simposio di tre giorni sui temi che riguardano il futuro dei giovani in Africa. La cantante ha poi suonato al concerto Africa Unite, contribuendo a raccogliere 40 mila dollari per la costruzione del Bob Marley Youth Development Centre di Addis Abeba.


Ottobre 2003, in Sudafrica, ha partecipato al Global Meeting per la riduzione sostenibile della mortalità causata dal morbillo e il rafforzamento del sistema di immunizzazione.

 

PER SAPERNE DI PIÙ
www.kidjo.com