[/diritti/]
AREA

Monitoraggio della Convenzione

Stati generali della Partecipazione dei bambini e dei ragazzi

Il percorso nasce dopo la Conferenza Nazionale infanzia del 2009 con l'obiettivo di rimettere la partecipazione di ragazzi e ragazze e il loro diritto all'espressione al centro dell'attenzione delle principali agenzie che si occupano di infanzia e di adolescenza.

L'evento sarà costruito ispirandosi al Commento generale N. 12 del Comitato ONU sui Diritti dell’Infanzia. Oltre che ragionare in termini generali di partecipazione, si proverà a declinarne senso, strumenti e modalità in relazione ad ambiti precisi (Ambito giudiziario, Famiglia e Cure alternative, Istruzione e scuola, Gioco, Attività ricreative, sportive e culturali, Contesti regionali, nazionali ed internazionali, Ambiente).

Obiettivo sarà la costruzione di una proposta di Livelli essenziali della partecipazione, da offrire poi in sede istituzionale come base di lavoro a partire dalle esperienze sintetizzate.

Le associazioni del Coordinamento PIDIDA cureranno la partecipazione all’evento di una rappresentanza di ragazzi, la cui testimonianza rispetto ai diversi ambiti darà il via ai lavori. I ragazzi si riuniranno poi in un gruppo omogeneo.

Leggi l'articolo di resoconto sugli Stati Generali della Partecipazione



 
 
Scarica

"Scheda partecipazione"

scarica pdf (53 kb) ,

"Programma"

scarica pdf (407 kb)