[/unicefitalia/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Con le università

XXX Corso Universitario Multidisciplinare di Educazione ai Diritti 2020

IL DIRITTO DI ESSERE BAMBINI
a 30 anni dalla Convenzione


Il Corso è articolato in 9 lezioni ed è organizzato dal Comitato UNICEF di Roma in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “Sapienza”.

Le finalità del Corso sono quelle di promuovere un percorso educativo sui Diritti che possano incidere sul mondo dei bambini in rapporto alla Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Il 20 novembre 2019 si sono celebrati i trent’anni dall’approvazione della Convenzione avvenuta appunto nel 1989, e divenuta nel tempo il trattato internazionale più sottoscritto al mondo.

Il XXX CUMED intende offrire una panoramica della situazione contemporanea e quanto realmente la Convenzione viene applicata dai singoli stati aderenti e quanto abbia inciso sui diritti dell’infanzia. Il percorso formativo farà emergere i problemi attuali e le sfide future che riguardano la condizione dei bambini e degli adolescenti nel mondo in rapporto all'emersione o al consolidamento dei loro diritti.

Ogni anno, oltre duemila studenti in più di 20 atenei italiani partecipano ai Corsi Universitari di Educazione ai Diritti, uno dei principali programmi di formazione e sensibilizzazione dell'UNICEF Italia. I Corsi si rivolgono a studenti universitari e neolaureati di ogni Facoltà, che vogliano approfondire le molte tematiche connesse all'affermazione dei Diritti dell'Infanzia. 

REGOLAMENTO DEL CORSO

Il XXX Corso Universitario Multidisciplinare di Educazione ai Diritti organizzato dal Comitato di Roma per l’UNICEF è indirizzato agli studenti universitari e neolaureati desiderosi di approfondire i temi trattati.

Sono previsti 9 incontri e le lezioni si svolgeranno presso l’Aula Odeion, Museo dell’Arte Classica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” - Piazzale Aldo Moro n. 5 dalle ore 17.00 alle ore 19.30.

Al termine del Corso verrà consegnato un attestato di frequenza a coloro che avranno frequentato almeno 7 lezioni su 9.

Per gli aventi diritto, l’attestato di partecipazione, sarà trasmesso in formato digitale presso la propria casella di posta elettronica, entro il 30 settembre 2020.

La frequenza del Corso può dare diritto, a discrezione delle varie Facoltà, al riconoscimento di Crediti Formativi Universitari; a tal fine si consiglia agli studenti di informarsi presso le segreterie delle proprie Facoltà.

I Crediti formativi verranno riconosciuti a chi, avendo frequentato almeno 7 lezioni su 9 e ottenuto il rilascio dell’attestato di frequenza, avrà sostenuto il test di fine Corso con esito soddisfacente. Il riconoscimento dei Crediti formativi resta a discrezione delle segreterie degli istituti o delle Facoltà di appartenenza e spetterà allo studente attivare le relative procedure per il riconoscimenti degli stessi. Verranno fornite indicazioni didattiche e bibliografiche per l’approfondimento dei temi trattati a lezione.

MODALITA D’ISCRIZIONE

Sarà possibile iscriversi entro il 18 marzo 2020, presso la sede del Comitato di Roma per l'UNICEF in via Palestro, 68 (lun. merc. ven. dalle h. 10.00 alle h. 13.00) o presso il CIAO dell’Università degli Studi di Roma Sapienza, Piazzale Aldo Moro 1 (il mercoledì dalle h. 14.00 alle h. 17.00) o direttamente sul sito (presto online).

Per l’iscrizione è richiesta una donazione minima finalizzata di € 20,00 che potrà essere versata in contanti o tramite bonifico bancario intestato a:

·         Comitato Roma Unicef;

·         conto corrente Intesa San Paolo

·         Iban: IT47R0306909606100000161836

·         indicando nella causale: NOME, COGNOME e la dicitura CUMED 2020.

Per ulteriori info circa orari e modalità di iscrizione: tel.06/47809267 e-mail: comitato.roma@unicef.it.

Anche quest'anno sarà consentito agli studenti, titolari dello status di Protezione Internazionale (permesso di soggiorno: asilo politico e protezione sussidiaria) o possessori di permesso di soggiorno per motivi umanitari, di accedere al Corso Universitario a titolo gratuito, mantenendo come prerequisiti l’iscrizione universitaria, una buona conoscenza della lingua italiana e l’interesse per gli argomenti trattati.


Programma

1a LEZIONE – 18 marzo 2020

Inaugurazione del XXX CUMED e presentazione dell’opera dell’Unicef nel mondo

Da 30 anni il CUMED rappresenta un originale percorso educativo e formativo, varato dall’UNICEF per i giovani universitari e neolaureati.

La prima lezione sarà in una prima parte dedicata ai saluti introduttivi e la seconda parte della lezione sarà dedicata alla presentazione dell’operato dell’Unicef nel mondo.

Stefano Asperti – Preside, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Roma “Sapienza”

Francesco Samengo – Presidente del Comitato Nazionale dell’Unicef Italia

Paolo Rozera - Direttore Generale Comitato Italiano UNICEF 

Gino Devecchis - Coordinatore del XXIX Corso Universitario Multidisciplinare di Educazione ai Diritti, Università di Roma “Sapienza”

David Santodonato – Presidente del Comitato per l’Unicef di Roma

2a LEZIONE – 25 marzo 2020

Trent’anni di convenzione sui Diritti dell’infanzia: successi e fallimenti

Dopo tre decenni dall’approvazione della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia, oggi la più ratificata al mondo, occorre valutare se la ratifica da parte degli stati membri abbia portato ad un effettivo miglioramento dei diritti o se questi siano rimasti in tutto o in parte sulla carta.

RELATORI:

Paolo Rozera: Direttore Generale del Comitato Unicef Italia

3a LEZIONE- 1 aprile 2020

Le vaccinazioni: questione medica o sociale

Nei paesi in via di sviluppo la mancanza degli strumenti vaccinali è ancora considerata una grave carenza degli strumenti di prevenzione sanitaria, che ancora causa il decesso di milioni di bambini ogni anno per cause oggi prevenibili o curabili. Gli scienziati sono concordi nel ritenerli un indispensabile strumento di contrasto diffusione di malattie.

RELATORI:

Paolo Villari - Direttore, Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive, Università di Roma “Sapienza”

Esperto - Comitato Italiano UNICEF

4a LEZIONE: 8 aprile 2020

La geografia dei fenomeni migratori

Sempre più spesso i fenomeni migratori sono oggetto di disputa politica e sociale, quando non addirittura di strumentalizzazione. E’ quindi importante fare chiarezza cercando di capire, cosa siano, quando sono nate e perché si sviluppano le motivazioni economiche sociali e culturali che spingono l’uomo a spostarsi nel mondo.

RELATORI:

Gino De Vecchis – Ordinario di Geografia presso la facoltà di Lettere e Filosofia, Sapienza

Prof. Edoardo Baria – docente di Geografia Politica ed Economica presso la facoltà di Scienze Politiche

 

5a LEZIONE: 15 aprile 2020

Cambiamenti climatici: una responsabilità tra generazioni

Sull’esempio di Greta Tumberg i giovani hanno dato vita al movimento Fridays for future. La generazione che oggi decide per il mondo non ha ancora preso decisioni determinanti per la salvaguardia del pianeta. Quali sono i rischi che corrono le future generazioni?

RELATORI:

Mario Tozzi – Geologo, divulgatore e saggista

6° LEZIONE: 22 aprile 2020

Come si interviene nell’emergenza umanitaria?

Un’interessante prospettiva per capire come operano le più importanti agenzie umanitarie nel momento di più grave emergenza.

RELATORI:

Francesco Rocca - Presidente nazionale Croce Rossa Italiana e Presidente Federazione Internazionale Croce Rossa e Mezzaluna Rossa

Gianfranco Rotigliano – Direttore Generale dell’Unicef per l’Africa Occidentale e Centrale  

7a LEZIONE 29 aprile 2020 

La crisi del quarto potere

Nell’era dei social media, delle fake news e della globalizzazione, l’informazione può essere considerata ancora il potere di controllo e verifica? Quanto è ancora importante informare? Ha ancora senso parlare di verifica delle fonti dell’informazione? Un’analisi del ruolo dell’informazione attraverso un giornalista che affronti il tema dell’informazione nel 2020.

8a LEZIONE 6 maggio 2029

Proiezione del film: dolcissime

Un film che attraverso l’ironia affronta il tema del body shaming ed in generale del bullismo in età giovanile, ma anche l’accettazione di una sfida con se stessi per affrontare il mondo nell’età dell’adolescenza. Il regista e lo sceneggiatore del film ci aiuteranno a comprendere la complessità di voler affrontare temi così drammatici attraverso l’ironia.

RELATORI:

Francesco Ghiaccio - regista

9a LEZIONE 13 maggio 2020

Io donna, posso essere quello che voglio?

La parità di genere nel nostro paese non è ancora una realtà effettiva. Troppo spesso ad un adeguamento normativo non ne è corrisposto uno in termini di opportunità, realizzazione professionale, riconoscimento culturale. In Italia le donne posso scegliere di essere ciò che vogliono?

RELATORI:

Barbara Gubbelli – giornalista di RAI 1

Linda Laura Sabatini – Direttore ISTAT



 
 
Scarica

"Locandina del Corso"

scarica jpg (124 kb)