[/unicefitalia/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Italia amica dei bambini

Alla 71a Mostra del Cinema di Venezia, Ewan McGregor presta la voce ai bambini vittime di emergenze

“Voci dei bambini nelle emergenze”

28 agosto 2014"Milioni di bambini in tutto il mondo sono intrappolati in situazioni terribili che non dipendono da loro e che non possono controllare", ha detto l'Ambasciatore UNICEF Ewan McGregor presente al 71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con un video a sostegno della Campagna internazionale dell’Unione Europea e l’UNICEF “Voci dei bambini nelle emergenze”, lanciata lo scorso maggio.prest 

Il video sarà trasmesso al Palabiennale tutte le sere in testa ai film in programmazione aperti al pubblico. Nello spot l’Ambasciatore UNICEF Ewan McGregor “presta” la sua voce a Mustapha, un bambino siriano che dopo essere fuggito dalla guerra nel suo paese ha attraversato il confine per raggiungere la Giordania. 

La Campagna "Voci dei bambini nelle emergenze", di cui McGregor è testimonial, si propone di far conoscere la condizione di milioni di bambini e ragazzi in tutto il mondo colpiti da crisi umanitarie causate da calamità, catastrofi e conflitti, e offrire loro l'opportunità di raccontare la propria storia.

Nelle emergenze i bambini sono sempre i più vulnerabili e a rischio di malattie, malnutrizione, sfruttamento e abuso. Molti devono interrompere la scuola e subiscono violenze intollerabili e pesanti stress psicologici.

L'Unione Europea e l'UNICEF aiutano ogni anno milioni di bambini per garantire gli aiuti più urgenti e dare risposte efficaci alle crisi che essi sono costretti ad affrontare senza averne alcuna responsabilità.

“In risposta alle gravissime emergenze che nelle ultime settimane hanno particolarmente colpito alcuni paesi come Iraq, Siria, Sud Sudan, Liberia, Stato di Palestina, Repubblica Centrafricana, l’UNICEF nel solo mese di agosto ha inviato 1.000 tonnellate di aiuti salvavita. È stata la più imponente operazione di soccorso umanitario nella storia dell’organizzazione in un unico mese”, ha ricordato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera.

Guarda il video con Ewan Gregor

 

Script del video:

“Stavo facendo colazione e la casa ha iniziato a crollarmi intorno.

Sono uscito per vedere dove era caduta la bomba. Aveva distrutto la casa di un mio amico. 

Avevo molta paura per lui. Se fosse morto non avrei avuto nessuno con cui giocare.”

Mustapha:

Avevo molta paura per lui. Se fosse morto non avrei avuto nessuno con cui giocare. 

Ewan McGregor:

“Questa non è la mia storia, è la storia di Mustapha.

Il suo paese è stato colpito dalla guerra civile alcuni anni fa. 

La sua voce non viene ascoltata, così gli ho prestato la mia.”

Nel mondo ci sono milioni di bambini come Mustapha, sopravvissuti alle emergenze umanitarie.

Aiutaci a raccontare le loro storie. 

Aiutaci a far sentire le loro voci. 

Presta anche tu la tua voce su: 

Sito web internazionale della campagna UE-UNICEF: www.voicesofchildren.eu

Sito web italiano della campagna UE-UNICEF: www.vocideibambini.it