[/italia/regioni/province/]
AREA

Lazio

Il Comune di Tolfa sottoscrive la Carta dei Diritti dei Bambini

  Locandina dell'evento
Locandina dell'evento

Sono molti i Comuni ad averla adottata e sottoscritta: il primo quello di Parma

11 giugno 2018 - Anche il Comune di Tolfa (RM) il 7 giugno 2018, nella seduta del Consiglio Comunale, grazie alla FIDAPA Sez. di Tolfa, ha sottoscritto la Carta che consta di 9 articoli: una lettura di genere dei diritti già sanciti dalla Convenzione ONU del 1989 e recepita in Italia nel 1991.

La Responsabile del Comitato UNICEF di Civitavecchia, Pina Tarantino invitata come relatrice, ha  ricordato all’assise che ”I diritti purtroppo ancora oggi non sono garantiti a tutti i bambini. In uno dei Rapporti UNICEF, si rileva che nei Paesi in via di sviluppo e non meno in Italia, sono spesso le  bambine ad essere discriminate. Alle bambine viene negato uno dei più importanti diritti: quello all’istruzione.  Ed è la famiglia a negarlo, perché le bambine devono accudire la casa, i fratelli e/o devono lavorare. Bambine che senza istruzione vengono abusate, violentate e, ancor più in questa epocale emigrazione, subiscono terribili soprusi e violenze. A livello globale l’UNICEF rileva che una ragazza su 10 sotto i venti anni è stata violentata, ha subito mutilazioni genitali. Vi ricordo il dramma  delle SPOSE BAMBINE, i matrimoni precoci dove il più alto tasso si registra nell’africa sub-sahariana. L’UNICEF è in grado di raggiungere i posti più remoti del mondo e, con i suoi volontari, medici, psicologi, attua campagne di sensibilizzazione presso le comunità e le famiglie, per far rispettare i diritti soprattutto delle bambine. Ringrazio la FIDAPA per questa iniziativa: la FIDAPA collabora con l’UNICEF a livello internazionale e nazionale condividendo  il suo mandato: GARANTIRE IL DIRITTO ALL’ISTRUZIONE, ALLA SALUTE, ALL’UGUAGLIANZA, ALLA PROTEZIONE. Mi congedo con un bellissimo pensiero della nostra Ambasciatrice UNICEF Audrey HEPBURN “Aprite le vostre braccia per stringere il maggior numero di bambini, amarli e proteggerli come se fossero vostri”.