[/chisiamo/documenti/dettaglio.htm]

chi siamo

Dichiarazione su caso Play Therapy Africa

Aggiornamento del 13/8/2018: leggi la nostra posizione più aggiornata su questa vicenda

 
10 agosto 2018 - L'UNICEF sta seguendo attentamente il caso relativo a Play Therapy Africa – su progetti realizzati in Etiopia diversi anni fa - ed è pronto, come sempre, a collaborare con le autorità ove necessario.

Al momento, siamo in attesa di informazioni aggiornate per confermare se il nostro Quartier generale di New York abbia ricevuto una richiesta da parte delle autorità italiane.

L'UNICEF sta verificando e valutando nelle sedi opportune gli elementi per attivare eventuali procedimenti legali, in qualità di parte danneggiata, anche alla luce delle recenti modifiche normative procedurali introdotte in Italia.

L’UNICEF riceve solo contributi volontari dai Governi e dai privati e lavora per assicurare il benessere dei bambini in tutto il mondo. Il nostro impegno è garantire che tutti i fondi ricevuti siano utilizzati in modo efficiente ed efficace per salvare e proteggere milioni di piccole vite.




   Tags: