[/italia/regioni/]
AREA

Basilicata

“Seduzione e Tradimento” di Mirella Baldassarre per uno dei temi importanti affrontati dall'UNICEF

4 febbraio 2019 - L’Amore nelle sue molteplici declinazioni è stato al centro della presentazione -spettacolo del libro di Mirella Baldassarre “Seduzione e Tradimento”, che si è tenuta recentemente nell’Auditorium del Parco del Seminario a Potenza.

Dopo i saluti di Francesco Nacci, Presidente Centro Studi Erasmo, e di Luisa Langone, Presidente Ordine Psicologi Basilicata, Angela Granata, Presidente Unicef Basilicata, anche nel suo ruolo di psicologa e psicoterapeuta, ha dato voce al libro di Balbassare sull’Amore. “L’amore nasce con la seduzione, - ha detto Granata  - poi l’attrazione e infine l’innamoramento: su queste basi due persone devono costruire una relazione d’amore. Ma essa può assumere due aspetti: l’Amore Sano, fonte di Benessere e gioia, e quello Malato, tossico, che diventa fonte di sofferenza.
 
Come Presidente Unicef Basilicata mi preme sottolineare che l’Unicef è presente in ogni luogo in cui si parli di Amore, poiché questo sentimento è da intendersi soprattutto come Amore per gli altri, soprattutto per i bambini, le cui condizioni di vita dipendono da come gli adulti interpretano il rapporto d’Amore.
 
Parlando di legami affettivi, - ha detto Granata, – non posso non fare riferimento alla grande battaglia che l’Unicef porta avanti contro le Spose-Bambine. “La brillante conduzione di Oreste Lo Pomo ha aggiunto motivi di approfondimento del complesso tema trattato. Elisabetta Nalon, Psicologa, Psicoterapeuta Psicoanalitica, Responsabile Centro Italiano Disturbi di Personalità Padova, si è soffermata, tra l’altro, sull’aspetto della seduzione, che può diventare manipolazione.
 
Mirella Baldassarre ha parlato, tra l’altro, di tradimento. “Parola che evoca dolore, rabbia, gelosia, rancore, disperazione. – ha detto l’autrice del libro - Può attraversare tutte le relazioni umane e non solo quelle d’Amore, ma di amicizia, con fratelli, sorelle, genitori, ideali, patria. Declinato nelle sue diverse manifestazioni, tocca le corde emotive profonde di ciascuno, fino a distruggerlo.”.

Il pubblico, numeroso e attento, ha mostrato di apprezzare il taglio dato dagli intervenuti al difficile tema trattato, non meno apprezzata la parte artistica della serata: le danze dei ballerini in erba, la lettura di poesie di Salvatore Accardo e il coinvolgente finale con le musiche di Astor Piazzolla, interpretate dal Maestro Eduardo Caiazza, Violino e Viola, e dal Maestro Ezio Testa, Fisarmonica.  



   Tags:  unicef basilicata