[/paesi/emergenze/documenti/dettaglio.htm]
AREA

emergenze

11 canzoni per i bambini siriani

12 marzo 2019 – Per ricordare gli 8 anni della guerra in Siria, l’UNICEF lancia il suo primo album ufficiale di canzoni per bambini
 
Grazie a giovanissimi provenienti dalla Siria e dai paesi vicini, l’album dà una nuova vita a 11 canzoni per l'infanzia, scritte e composte dal celebre compositore libanese Elias Rahbani nel 1976, durante la guerra in Libano, e divenute celebri in tutto il Medio Oriente.
 
 
 
 
Rahbani ha all'attivo circa 6.500 brani musicali. Le prime versioni di queste canzoni furono incise  con la voce dei suoi figli Jad e Ghassan, all'epoca bambini.
 
11” include canzoni per bambini sui temi dell'istruzione, dell'ambiente, dei legami familiari, della nutrizione, della pace e della ricostruzione.
 
L’UNICEF auspica che l’album contribuisca ad arrecare gioia e sollievo ai bambini colpiti dalla guerra  in Siria e a quanti più bambini possibile in Medio Oriente e Nord Africa.
 
L’UNICEF ha messo in atto un piano di diffusione ambizioso per distribuire 1 milione di copie entro la fine del 2020. L'album sarà distribuito gratuitamente a scuole, associazioni, accademie musicali e centri ricreativi nella regione.
 
Grazie al generoso contributo del Fondo dell’Unione Europea per la risposta alla crisi siriana, il Fondo UE “Madad”, l'UNICEF e Jad Rahbani hanno organizzato 11 workshop per circa 300 bambini, fra cui bambini con disabilità, per formarli e registrare la versione ri-arrangiata delle canzoni. Ai workshop hanno partecipato bambini provenienti da Giordania, Iraq, Libano, Palestina, Siria e Turchia.
 
«I bambini di Siria, Libano, Giordania e Turchia stanno studiando insieme e stanno stringendo amicizie attraverso questo progetto» spiega Michael Köhler, Direttore per il Vicinato Mediorientale presso la Direzione Generale NEAR (Directorate-General for Neighbourhood and Enlargement Negotiations) della Commissione Europea.
 
«Sostenere l’istruzione dei bambini rifugiati siriani e delle comunità ospitanti è un'alta priorità per l’Unione Europea. Anche permettere ai ragazzi di frequentare la scuola e i workshop musicali aiuta a creare legami più forti tra loro, fattore molto importante visto che questi bambini sono i pilastri per il futuro delle loro società e della loro regione».
 
«Ricordo l’impatto che queste canzoni hanno avuto su di me quando ero un bambino e quanto mi hanno aiutato a superare la paura che ho sentito durante la guerra in Libano» racconta Jad Rahbani, figlio del compositore Elias. «Questo è un progetto molto speciale e spero che questo album porti gioia ai bambini e riempia i loro cuori di energia positiva
 
«Oggi è il giorno più bello di sempre. Perché mi sono divertita, ho cantato e ho imparato. Sono rimasta incantata. Sono andata su un altro mondo. Come in un sogno!» fa eco l'undicenne Assia Mohammed, rifugiata da Aleppo, che ora vive in Turchia.
    
In Siria, 8 milioni di bambini hanno attualmente bisogno di assistenza, fra cui supporto psicosociale

«I bambini siriani hanno sopportato cose a cui nessuno dovrebbe assistere. Molti portano cicatrici invisibili. Il supporto psicosociale, anche attraverso un progetto come ‘11’, con musica e arte, ha dimostrato di aiutare i bambini a superare gli shock che hanno passato e di riconnetterli gradualmente con la loro infanzia» dichiara Geert Cappelaere, Direttore UNICEF per Medio Oriente e Nord Africa.
 
«Senza questo aiuto, i bambini rischiano di trascinarsi le loro ferite anche in età adulta, con gravissime conseguenze».
 
Nel corso della crisi siriana, 757.000 bambini hanno beneficiato del supporto psicosociale dell'UNICEF in Siria e nei paesi vicini, anche con opportunità per giocare, cantare, imparare e praticare sport e attività artistiche.

 

Il Fondo UE/MADAD

Il Fondo Madad è un fondo fiduciario regionale dell’Unione Europea per la risposta alla crisi siriana. 

È stato creato nel dicembre 2014 e da allora una parte sempre maggiore degli aiuti non umanitari dell’Unione Europea ai paesi vicini alla Siria è fornito attraverso questo fondo.

Il Fondo UE Madad aiuta rifugiati siriani e comunità locali ad avere migliore accesso a istruzione, opportunità lavorative, assistenza sanitaria, acqua e servizi di protezione, con un’attenzione speciale per bambini, giovani e donne.

 

Jad Rahbani

Compositore e produttore libanese, figlio del celebre musicista Elias. Nato in Libano nel 1968, Jad Rahbani ha studiato pianoforte, armonia, composizione e orchestra, e lavora come tecnico del suono e direttore generale agli Elias Rahbani Studios

Ha composto oltre 3.000 jingle, canzoni, musical, effetti sonori e spot pubblicitari e oltre 200 pezzi musicali per la radio, la TV e programmi d’intrattenimento. Il suo primo album ("Sources") è stato lanciato nel 1999, seguito dal secondo nel 2001.

Ha vinto numerosi premi prestigiosi. È anche attore teatrale.