[/italia/regioni/]
AREA

Basilicata

8 Marzo 2019: UNICEF Basilicata e Mimose

  Un momento dell’incontro con Amalia Anastasia
Un momento dell’incontro con Amalia Anastasia

12 marzo 2019 - L’Unicef Basilicata, Presidente Angela Granata, ha invitato presso la sede regionale, il Gruppo ”Donne e Volontariato e non solo” dell’UNICEF Basilicata, la FIDAPA ed un’ospite d’onore, Amalia Anastasia Giuratrabbocchetti, una lucana, rientrata nella sua terra dopo essere stata per 20 anni Presidente UNICEF di Avellino. Finalità dell’incontro: una riflessione sul tema “Donne di ieri, di oggi e di domani: esperienze a confronto”.

Ricordiamo oggi, – ha detto la Presidente Granata – in una giornata dedicata alle donne, il ruolo importante nella cultura contadina lucana delle donne, che hanno conquistato dignità e rispetto, senza sfilate, senza cartelli, senza slogan, con il loro sacrificio quotidiano. Hanno indicato, con la loro saggezza e tenacia, una strada da percorrere attraverso la costruzione, giorno per giorno, del presente e del futuro, insieme con l’uomo, come co-protagoniste. E’ d’obbligo, dunque, una riflessione sulla condizione attuale in cui la donna, anche se a fatica, ha fuori d’ogni dubbio conquistato autonomia e autorevolezza, troppi però sono i casi di femminicidio in cui la donna paga con la  vita il suo processo di crescita ed evoluzione.”. Non sono mancati da parte della Presidente Granata riferimenti alle spose-bambine e alle violenze che le migranti subiscono da minorenni e da adulte prima durante e dopo i “viaggi della speranza”.  Frequentemente, allo sbarco, nei cosiddetti paesi di accoglienza, ad attenderle c’è solo sfruttamento sessuale e ancora violenza. E le donne di domani? La battaglia dell’UNICEF punta sull’Istruzione e la Cultura, che sono gli unici strumenti per poter crescere, decidere e, in molti casi, scegliere liberamente la propria vita. Significativo il video “Posso essere ciò che voglio”, che l’Unicef ha dedicato per l’8 Marzo alle bambine.

Amalia Anastasia ha raccontato la storia della sua vita, come donna, piena di emozioni, gioie e dolori, e la sua esperienza “de visu”, come Presidente UNICEF Avellino, negli ospedali, nelle scuole, nei tribunali, in Burkina Faso, nel Bangladesh, in Iraq, sempre in difesa dei bambini.

Affascinate dalle sue parole, molte le domande che le donne presenti le hanno rivolto per approfondire ulteriormente la sua esperienza di donna e di Presidente Unicef Avellino.

Ad Amalia Anastasia, che dalla prossima settimana comincerà il protocollo di cura per affrontare e vincere la sua battaglia per la vita, l’Unicef Basilicata, con questo incontro, ha voluto “regalare un sorriso” per testimoniarle solidarietà e affetto.



   Tags:  unicef basilicata