[/italia/regioni/]
AREA

Basilicata

Dal 12 maggio al 23 giugno 2020 si sono tenuti 7 incontri in video conferenza a cura del Comitato Regionale Basilicata

  Il Presidente dell'UNICEF Italia Francesco Samengo
Il Presidente dell'UNICEF Italia Francesco Samengo

30 giugno 2020Dal 12 maggio al 23 giugno 2020 si sono tenuti 7 incontri in video conferenza, a cura dell’ Unicef Basilicata, Presidente Angela Granata, con i Minori Stranieri Non Accompagnati (M.S.N.A) e i Minori Messi alla prova (M.A.P.) nel progetto dell’Ufficio Servizi Sociali per i Minorenni (USSM), per far sentire loro il più possibile la vicinanza solidale dell’Unicef.

L’Unicef Basilicata non rimane indifferente di fronte a quello che sta accadendo nel mondo e in Italia. Il pensiero va ai tanti bambini e ragazzi, in particolare ai Minori Stranieri Non Accompagnati (M.S.N.A) e ai Minori Messi alla prova (M.A.P.) nel progetto dell’Ufficio Servizi Sociali per i Minorenni (USSM), che stanno vivendo una difficile condizione di isolamento sociale ed educativo.

“Per questo come UNICEF Basilicata – ha dichiarato la Presidente Granata, a conclusione dell’iniziativa – ho accolto con piacere il suggerimento della Presidente del Tribunale per i Minorenni di Potenza Valeria Montaruli e d’intesa anche con la Prefettura di Potenza e l’USSM di Potenza, in collaborazione con il Garante per l’Infanzia, Vincenzo Giuliano, e le strutture ospitanti, Società Cooperativa Il Sicomoro S.Chirico Raparo, Cooperativa Novass San Fele, Società Cooperativa Città della Pace Sant’Arcangelo, Associazione Arci Rionero in Vulture, Società Cooperativa Eurisa San Severino (SPRAR) e Associazione Lo Scoiattolo Campomaggiore e Fondazione Ave Maria Pignola (Enti Locali), abbiamo pensato di organizzare degli incontri in video conferenza per far sentire il più possibile la nostra vicinanza solidale non solo ai Minori “Messi Alla Prova” ma anche ai M.S.N.A.

I 7 incontri in video conferenza su temi condivisi dai Minori si sono tenuti dal 12 maggio al 23 giugno, toccando temi legati alla legalità, alla giustizia ripartiva, alle esigenze pratiche delle richieste di permessi di soggiorno e loro rinnovo, al bullismo  e al cyber bullismo, alla costruzione della personalità adolescenziale con un percorso di riflessione su se stessi. Hanno partecipato il Presidente Nazionale dell’UNICEF, Francesco Samengo, il Prefetto di Potenza, Annunziato Vardé, il Generale dell’Arma dei Carabinieri Basilicata, Rosario Castello, la Presidente del Tribunale per i Minorenni di Potenza, Valeria Montaruli, la Giudice Onoraria Tribunale per i Minorenni, Franca Romano, i Giudice Onorari Tribunale per i Minorenni di Potenza, Giulio Pica e Giuseppe Cillis, il Garante per l’Infanzia, Vincenzo Giuliano, il giornalista e caporedattore Tgr Basilicata, Oreste Lo Pomo, in rappresentanza dell’Unicef Internazionale, Anna Riatti, il Presidente dell’Associazione Il cielo nella  stanza, Nino Cutro, la giornalista e scrittrice Lorenza Colicigno, la Direttrice USSM di Potenza. Caterina Ferrone, l’Esperta in servizio Sociale, USSM, Carmela Viggiano, e ragazzi, ragazze ed educatori delle strutture ospitanti.

Alcuni incontri sono stati destinati a circa 30 ragazzi entrati nel circuito penale, per i quali sono in corso progetti di messa alla prova. Un’altra serie di incontri è stata rivolta ai Minori Stranieri Non Accompagnati. L’intento del progetto è stato quello di coinvolgere in un dialogo che li coinvolgesse su temi di loro interesse i minori che si trovano ad affrontare un’emergenza come quella attuale, sanitaria e socio-educativa.



 
 
Scarica

"Sintesi degli incontri"

scarica pdf (140 kb)

   Tags:  unicef basilicata