tool

Contributi da enti e istituzioni per progetti in Italia



I contributi da Enti e istituzioni sono fondi destinati a coprire specifiche spese che l'UNICEF Italia sostiene per organizzare iniziative in favore dei diritti dei bambini e degli adolescenti sul territorio italiano. Tali contributi, in base all’accordo con l’UNICEF Internazionale, possono essere trattenuti integralmente dal Comitato Italiano e dedicati alle attività che svolgiamo ai fini di divulgazione e promozione delle attività istituzionali. 

Il 2018 ha visto l’avvio del progetto "Lost in education", sostenuto da "Con i Bambini" nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, in cui siamo capofila di un partenariato con Arciragazzi (Nazionale, Sicilia, Liguria, Lazio, Lombardia, Taranto), ARCI Liguria, 20 scuole secondarie di primo e secondo grado (13 Istituti Comprensivi e 7 Scuole Superiori) di 7 regioni in Italia (Lazio, Lombardia, Sicilia, Puglia, Liguria, Sardegna, Friuli-Venezia Giulia).
 
Il progetto è rivolto a 4.500 ragazze e ragazzi, 900 famiglie, 600 docenti e 255 attori sociali ed ha l’obiettivo di costruire comunità educanti per il contrasto alla povertà educativa minorile.

Il progetto, della durata di 38 mesi, è tra i 17 progetti multiregionali approvati da “Con i Bambini” attraverso il Bando “Adolescenza (11-17 anni)”. La valutazione di impatto del progetto sarà realizzata dall’Università degli Studi di Sassari - Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali (Laboratorio FOIST per le Politiche Sociali e i Processi Formativi). 

È entrato nel vivo il progetto Neet Equity, sostenuto dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale nell’ambito del Bando “Disagio giovanile”. Il progetto ha la finalità di migliorare la capacità di un territorio nell’attivare politiche partecipate a favore dei NEET. Sono stati realizzati gli eventi lancio ed è stata avviata la ricerca sociale con l’obiettivo di mappare i servizi e le politiche attive a favore dei NEET nelle tre città del progetto: Carbonia, Napoli e Taranto

Sono proseguite le attività del progetto Education for Equality - Going beyond gender stereotypes (E4E), cofinanziato dal programma europeo ERASMUS plus: finalizzato alla prevenzione degli stereotipi di genere nell’educazione e nell’insegnamento, con riferimento ad un target particolare, le bambine e i bambini della scuola dell’infanzia e dei primi due anni della scuola primaria, coinvolge 4 Paesi europei (Italia, Spagna, Austria e Svezia). 

Nell’ambito del lavoro congiunto con il gruppo operativo migranti "One UNICEF Response", nel corso dell’anno 2018, si è steso il progetto Rafforzamento del sistema d'accoglienza e protezione per Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA) a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 Obiettivo Nazionale: ON 1 - Accoglienza/Asilo - Invito ad hoc UNICEF.

Continua la collaborazione con la Regione Basilicata a seguito della Legge Regionale n.15 del 17/04/1990

Numerosi sono stati, inoltre, i contributi ottenuti dai Comitati Provinciali per l’UNICEF, a sostegno delle proprie attività di advocacy territoriale.


https://www.unicef.it//doc/3094/contributi-finalizzati.htm

footer
Comitato Italiano
per l'UNICEF onlus
Via Palestro 68, 00185 Roma
Numero Verde 800-745.000
Cod. Fis. 015619 205 86
C/C postale 745.000
IBAN IT55 O050 1803 2000 0000 0505 010
email info@unicef.it
www.unicef.it