[/paesi/paesi/scuoleperlafrica/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Scuole per l'Africa

Con Enrico Ruggeri e i Rezophonic anche la musica fa "Un gol per l'Africa"

Enrico Ruggeri e Marco Riso nello spot per la campagna Un gol per l'Africa
Enrico Ruggeri e Marco Riso nello spot per la campagna Un gol per l'Africa

 

Dopo Marcello Lippi, Giobbe Covatta e Lino Banfi, anche la musica scende in campo per fare "Un Gol per l'Africa".

Enrico Ruggeri e Mario Riso, il batterista cofondatore di Rock Tv e promotore della band Rezophonic, sono infatti i protagonisti di un nuovo spot a sostegno della grande campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi promossa dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) in occasione dei primi Mondiali di calcio ospitati da un Paese africano, per sostenere i progetti di educazione e formazione di AMREF e UNICEF nel continente.

«Ci sono partite che si giocano su un campo di calcio» spiegano i due artisti nello spot girato per l'occasione «Noi di Rezophonic giochiamo la nostra partita suonando rock su un palco. Il nostro gol è un SMS al 45503. Aiuteremo AMREF e UNICEF a dare un futuro a tanti bambini.»

Con i fondi raccolti durante i Mondiali, infatti, l’UNICEF finanzierà il progetto "Scuole per l’Africa" in 11 Paesi africani, per assicurare ai bambini un ambiente protetto in cui apprendere, giocare e avere accesso ad acqua corrente e strutture sanitarie. 

AMREF, invece, investirà le donazioni di "Un Gol per l'Africa" nei programmi di recupero dei ragazzi di strada a Nairobi, nella formazione di personale sanitario in Sud Sudan, in progetti idrici in Kenya e Tanzania e nelle attività dei suoi Flying Doctors, i "medici volanti" che grazie all’aereo portano assistenza medica qualificata anche nelle aree più remote del continente.

Per saperne di più e per donare online e partecipare così anche all'estrazione di una maglietta della Nazionale azzurra autografata dal suo titolare, visita il sito www.smsazzurri.it

Una canzone per l'Africa

Mario Riso, anima e cuore del progetto Rezophonic, che da cinque anni riunisce oltre 150 artisti della scena rock alternativa italiana del calibro di Negramaro, Le Vibrazioni, Lacuna Coil, Caparezza, Negrita e Roy Paci con l'obiettivo di raccogliere fondi per finanziare la costruzione di pozzi e acquedotti in Africa, è sceso in campo per AMREF e UNICEF anche con una canzone, composta insieme a Max Zanotti (Deasonika) e Oliviero Riva (The Fire).

Il pezzo, intitolato "Una Stella in Africa", vede il coinvolgimento della cantante Michelle Lily, di Fabio Mittino (chitarra) e William Nicastro (basso), e fa riferimento all'amore per la terra africana, al grande legame con l'azzurro dell'acqua pulita e del colore della Nazionale, ricordando che grazie a un pallone e alla musica si può ancora cambiare e migliorare il mondo.

La canzone può essere ascoltata e scaricata dal sito www.smsazzurri.it.